Attualità
Incredibile

Il papà di PizzAut tra i candidati all'Ambrogino d'oro

Il nome di Nico Acampora, fondatore del ristorante di Cassina de' Pecchi gestito da ragazzi autistici è nella rosa dei papabili.

Il papà di PizzAut tra i candidati all'Ambrogino d'oro
Attualità Martesana, 31 Ottobre 2021 ore 13:29

Per qualcuno c'era da aspettarselo. Per lui è una sorpresa. Ma certo fa davvero un grande effetto la notizia che Nico Acampora, il fondatore di PizzAut, il primo ristorante gestito da ragazzi autistici che si trova a Cassina de' Pecchi, è candidato all'Ambrogino d'oro a Milano.

Un progetto di inclusione

Acampora, assessore alla Scuola a Cernusco ed educatore professionale, è nella rosa dei candidati dell'Ambrogino d'oro, la benemerenza civica che ogni anno viene assegnata dal Comune di Milano in occasione della festa patronale meneghina in una fastosa cerimonia che si terrà al Teatro dal Verme.

Il suo nome, tra i tanti altri, figura accanto a quello dell'attore Renato Pozzetto, del giornalista e scrittore Aldo Cazzullo, del giovane console Tommaso Claudi, rimasto fino all'ultimo in Afghanistan ad assistere chi doveva fuggire dal Paese riconquistato dai talebani.

"Mi ha chiamato un amico questa mattina e me lo ha detto - ha spiegato Acampora, che risiede oggi a Muggiò (Monza e Brianza) - E' una sorpresa che mi ha lasciato senza parole. Come dico sempre di fronte ai tanti fatti inattesi e bellissimi che sono accaduti da quando è iniziata questa avventura sono confuso e felicissimo".

"Non è certamente un riconoscimento alla mia persona - ha aggiunto - A essere sinceri non credo nemmeno che alla fine mi sarà assegnato. Tuttavia il fatto che il mio nome sia lì per me è un segnale che va molto oltre. E' un riconoscimento a un progetto innovativo".

PizzAut, una startup speciale

PizzAut è un ristorante interamente gestito da ragazzi autistici. Su tale realtà (e su quella di altre esperienze analoghe come il Tortellante, a Modena) il senatore di Cernusco sul Naviglio Eugenio Comincini ha scommesso, presentando un disegno di legge per il riconoscimento delle strat-up speciali. Ovvero imprese innovative che impiegano per almeno due terzi della forza lavoro persone autistiche.

PizzAut e i "vip"

A innamorarsi del progetto di PizzAut non sono solo le persone coinvolte e quelle del territorio, ma anche molti cosiddetti Vip. Basti pensare che l'1maggio 2021 è stato inaugurato dalla presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati. Più di recente vi sono passati il ministro del Lavoro Andrea Orlando, l'ex premier e presidente del M5s Giuseppe Conte. Elio delle storie tese è quasi di casa e anche il sindaco di Milano Giuseppe Sala è passato di lì esprimendo il desiderio che apra un PizzAut anche nel capoluogo. E che dire della promessa dell'attore Stefano Accorsi? "Passerò da voi a fine novembre", ha scritto.