numeri in crescita

Coronavirus, un’altra vittima: sono 16. Oltre 250 i contagi, ma c’è anche chi guarisce e torna a casa

Coronavirus, un’altra vittima: sono 16. Oltre 250 i contagi, ma c’è anche chi guarisce e torna a casa
Cronaca Martesana, 16 Marzo 2020 ore 20:51

Continua drammaticamente a salire il conto delle vittime da Coronavirus nell’Adda Martesana. Ieri, domenica 15, e oggi, lunedì 16 marzo 2020, sono state due giornate tragiche. Ufficializzati decessi a Segrate, Cernusco, Cologno(due, che fanno salire il conto totale a tre), Peschiera Borromeo e Pantigliate (seconda vittima).

Coronavirus, un’altra vittima

L’ultima tragedia si è consumata a Pantigliate, come annunciato ufficialmente nel pomeriggio dal sindaco Franco Abate. Nella cittadina, che conta due decessi, anche otto contagiati.

Contagi e guarigioni

Un po’ ovunque aumentano i contagi, anche se i numeri arrivano in questi giorni un po’ a singhiozzo. A Melzo il numero sale a 13, a Gorgonzola 6 in ospedale e 2 a casa, a Bussero 5 (3 in ospedale e 2 a casa), a Segrate sei nuovi casi portano il totale a 24. Otto i casi a Vimodrone più 16 persone in quarantena. A Basiano c’è il primo contagiato, con cinque persone in quarantena, a Cassano i contagiati salgono a 13, a Trezzo 20, a Vaprio 8 e a Cambiago 3. Abbiamo  nettamente superato quota 250 (parliamo di numeri ufficiali, che non tengono conto di molte persone in quarantena volontaria a casa) sul territorio, mentre si moltiplicano gli inviti a restare a casa e le raccolte fondi a favore di ospedali e soccorritori.

Ci sono però anche buone notizie. A Peschiera una persona è guarita, idem a Inzago (dove c’è però un nuovo positivo a “bilanciare” il conto), a Segrate due persone sono state dimesse, così come a Cologno Monzese.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli