Sport
Sport-Ciclismo

Raduno in Martesana per la nazionale di paraciclismo in vista delle Olimpiadi

E' partita da Rodano l'avventura verso Tokyo 2021. Da domani, giovedì 6 maggio 2021, al via la prima tappa della Coppa del Mondo in Belgio.

Raduno in Martesana per la nazionale di paraciclismo in vista delle Olimpiadi
Sport Melzese, 05 Maggio 2021 ore 16:40

La nazionale di paraciclismo ha scelto la Martesana per radunarsi in vista della prima tappa della Coppa del Mondo: gli atleti e i tecnici azzurri si sono infatti trovati a Rodano lunedì 3 maggio 2021.

Paraciclismo, la nazionale si è ritrovata a Rodano

Ha preso il via da Rodano l'avventura della nazionale di paraciclismo che si sta preparando per le Olimpiadi, che si svolgeranno a Tokyo dal 24 agosto al 5 settembre 2021. La squadra diretta dal commissario tecnico Mario Valentini si è ritrovata ed è partita lunedì diretta in Belgio per disputare la prima prova di Coppa del Mondo, in programma a Ostenda da domani a domenica 9 maggio 2021. La formazione azzurra, purtroppo orfana di Alex Zanardi , dopo il grave incidente in cui è rimasto coinvolto lo scorso anno, conta su venti atleti e dieci tecnici.

Nella spedizione anche un cernuschese

Ad assistere l’equipe azzurra in questa fase preliminare il vicepresidente della sezione lombarda della Federazione ciclistica italiana Christian Dagnoni, che dopo aver fatto gli onori di casa ha augurato alla nutrita compagine di affrontare con la consueta determinazione e forza l'importante trasferta belga. Tra i convocati anche il cernuschese Walter Brambilla, che nelle veste di osteopata/massofisioterapista supporterà gli atleti azzurri nella loro rincorsa al pass per Tokyo 2021.