basket serie a2 femminile

Carugate, la rincorsa alla salvezza riparte da San Martino di Lupari

Due settimane dopo il ko contro il Sanga, la Blackiron-retpoint.it torna in campo domani in terra veneta a caccia di punti.

Carugate, la rincorsa alla salvezza riparte da San Martino di Lupari
Sport Martesana, 23 Gennaio 2021 ore 10:22

La rincorsa alla salvezza di Carugate riparte dalla sfida di domani sera, domenica 24 gennaio 2021 alle ore 18, contro San Martino di Lupari. La partita, valida per la 16a giornata del campionato di pallacanestro femminile serie A2, mette in palio per Carugate due punti decisivi in chiave salvezza.

Carugate, la salvezza passa da Lupari

Dopo aver passato le feste con l'entusiasmo oltre le stelle, nella prima sfida del 2021 Carugate è stata bruscamente riportata con i piedi per terra dal Sanga Milano, che nel derby si è imposto al Ginestrino per 64-84. In quell'occasione, in campo si è vista tutta un'altra Carugate rispetto a quella grintosa e battagliera che aveva strappato i due punti ad Alpo appena due settimane prima, pertanto l'imperativo per la Blackiron-retpoint.it sarà quello di ritrovare l'animo giusto per raggiungere la salvezza. Sopire qualche malumore e ritrovare grinta e spirito di sacrificio sarà necessario per affrontare una squadra, Lupari, che sa di non poter sbagliare la partita per non perdere altro terreno.

Fattori in gioco

San Martino di Lupari è al momento la squadra che chiude la graduatoria del girone Nord. Dopo la sconfitta di settimana scorsa contro Ponzano per 56-45, le venete sono rimaste inchiodate al fondo della classifica con 2 punti, a -2 proprio da Carugate. La squadra di coach Catalfamo, al completo senza defezioni per infortunio, dovrà assolutamente provare a vincere a tutti i costi, sia per stabilire un margine più sicuro dall'ultima posizione, sia per accorciare le distanze sulle altre dirette concorrenti per la salvezza Bolzano e Albino (al momento a +4 su Carugate), che in questa giornata di campionato affronteranno due sfide impegnative contro Castelnuovo Scrivia (4a) e Vicenza (5a).