Politica

Il sindaco toglie le deleghe al vice per la terza volta

Il sindaco toglie le deleghe al vice per la terza volta
Politica Martesana, 18 Dicembre 2017 ore 15:07

Il sindaco toglie le deleghe al vice per la terza volta. A Cologno Monzese il Natale della maggioranza è pieno di fuochi artificiali.

Il sindaco toglie le deleghe al vice

Armando Di Bellonia non ha mangiato il panettone. Fatale per lui la sua fedeltà all'eminenza grigia del centrodestra Francesco De Mastro, piuttosto che al suo partito di appartenenza, Forza Italia (LEGGI QUI).

Il comunicato

L'assessore quando un mese fa la consigliera Raffaella De Mastro, figlia del commercialista, aveva letto in Consiglio un comunicato al veleno nei confronti del primo cittadino, non ne aveva preso le distanze (LEGGI QUI).

Nuovo vicesindaco

Angelo Rocchi ha nominato come nuovo vicesindaco, Gianfranca Tesauro, in quota a Fratelli d'Italia, assessora al Bilancio. Inoltre ha richiamato a sé le deleghe a Edilizia Privata, Gestione delle attività amministrative connesse al territorio, Servizi di urbanizzazione primaria e secondaria e Servizi di stazione appaltante che erano in capo a Di Bellonia.

Terzo vicesindaco a cadere

Prima di quest'ultimo avevano perso la seconda poltrona cittadina, Gianfranco Cerioli e Rosa Maria Lo Verso (entrambi di Forza Italia). Complessivamente invece, è il sesto amministratore a lasciare l'Esecutivo. In precedenza erano stati cacciati Pasquale Magro (Udc), Aldo Bruno (Forza Italia) e Francesca Landillo (Fratelli d'Italia). Cerioli e Lo Verso invece, si erano dimessi. Il primo sbattendo la porta, la seconda per accomodarsi nella Giunta di Monza.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter