Politica
Politica

Pozzo, elezioni: Obiettivo Comune non esiste più

Alla base del passo indietro sembrerebbero esserci dissidi interni sul futuro del gruppo.

Pozzo, elezioni: Obiettivo Comune non esiste più
Politica Trezzese, 20 Giugno 2021 ore 11:10

Obiettivo Comune non sarà presente alle elezioni di Pozzo d'Adda. Anzi, la lista civica rappresentata in Consiglio comunale da Daniela Pancali di fatto non esiste più, anche se è probabile che alcuni dei suoi componenti faranno parte di altri progetti in vista delle amministrative di autunno.

Alle elezioni di Pozzo non ci sarà Obiettivo Comune

Nel 2016 Obiettivo Comune raccolse 519 voti, pari al 21,38% delle preferenze. Un risultato che permise a Daniela Pancali di sedersi in Consiglio comunale tra i banchi dell'opposizione. E' stata la stessa Pancali ad annunciare che la civica nata cinque anni fa, ma legata in maniera importante agli ex sindaco Giancarlo Quadri Silvano Calvi, non sarà questa volta della partita.

Per cinque anni abbiamo lavorato con l'obiettivo di unire le due anime che compongono il nostro paese. Lo diceva chiaramente il nostro programma e non abbiamo cambiato idea. In questi mesi abbiamo cercato di creare un nuovo progetto, ma non è stato possibile. Così ci fermiamo. Gli appartenenti del nostro gruppo che saranno presenti alle elezioni lo faranno a titolo personale.

I motivi dello stop

Alla base della chiusura del progetto Obiettivo Comune c'è il fallimento dei due percorsi intrapresi in vista delle elezioni. Prima si era cercato un accordo con Roberto Caspiati (che al momento è l'unico ad aver ufficializzato la sua candidatura), ma il banco era saltato per divergenze politiche. Troppo a sinistra Obiettivo Comune per il gruppo di Caspiati, troppo di destra l'ex vicesindaco di Gessate per quelli di Obiettivo Comune. L'attenzione si era poi spostata su un possibile "matrimonio" con Andrea Villa, attuale consigliere del Movimento cinque stelle. Anche questa volta però le cose non sono andate per il meglio. Il motivo? La lista si poteva fare, ma a patto che non si sedessero al tavolo i "vecchi" di Obiettivo Comune e nello specifico Silvano Calvi. Questo è stato il punto di definitiva rottura del gruppo guidato dalla Pancali. Esiste però la possibilità che qualcuno dei fuoriusciti da Obiettivo Comune sposi questa linea e che il nuovo progetto con Villa prenda forma.

Il servizio completo sulla Gazzetta dell'Adda in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 19 giugno 2021.