Menu
Cerca
Politica

Elezioni, a Pozzo d'Adda c'è il nome del primo candidato sindaco

E' Roberto Caspiati, 69 anni, già vicesindaco di Giulio Sancini a Gessate ed esponente di Fratelli d'Italia.

Elezioni, a Pozzo d'Adda c'è il nome del primo candidato sindaco
Politica Trezzese, 15 Maggio 2021 ore 15:39

A Pozzo d'Adda le elezioni si avvicinano e nella corsa per la poltrona di sindaco è finalmente arrivata la prima ufficialità: Roberto Caspiati ha annunciato la sua discesa in campo.

Pozzo d'Adda, ecco chi è il primo candidato in vista delle elezioni

La Gazzetta dell'Adda lo aveva anticipato diverse settimane fa, lui però aveva deciso di far attendere l'ufficialità, che invece ora è arrivata. La corsa verso Villa Brizzolara ha il suo primo protagonista. Si tratta di Roberto Caspiati, 70 anni ad agosto, originario di Gessate, ma da sedici anni residente a Bettola. La frazione la frequenta però da ancora più tempo, da quando cioè ha conosciuto la moglie, bettolese d'origine. Con lei ha avuto sei figli e ora è nonno di nove nipoti. Proprio a Gessate Caspiati ha dedicato gran parte del suo impegno politico. E' stato assessore, candidato sindaco (anche se sconfitto), consigliere e infine vicesindaco di Giulio Sancini.

Una civica, ma apertamente schierata

La lista che guiderà Caspiati non ha ancora un nome, ma la linea è chiara. Si tratterà di una civica afferente però all'area del centrodestra. Caspiati è infatti un esponente di Fratelli d'Italia e all'interno del gruppo oltre a persone senza appartenenza politica ci saranno anche rappresentati dei diversi partiti. Non è chiaro però se la lista si presenterà alle elezioni anche con i simboli di FI, Forza Italia e Lega. Questa condizione esclude definitivamente la possibilità di un accordo con Obiettivo Comune, come si era paventato nelle scorse settimane. La civica di ampio respiro e senza colori che qualcuno sognava non sarà realtà.

"Non siamo qui per caso"

"Il nostro non è un gruppo improvvisato, ma composto da figure con esperienza e in grado di amministrare un Comune - ha sottolineato il candidato - In dieci anni Botter (Roberto, l'attuale sindaco ndr) non è stato in grado di avere una strategia chiara per il futuro di Pozzo. Anche per questo abbiamo deciso di esserci con convinzione. Per ripartire, puntando su aspetti per noi centrali come bambini, famiglie e servizi per il cittadino"

Il servizio completo sulla Gazzetta dell'Adda in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 15 maggio 2021.