Cronaca
raccomandazioni

Truffe agli anziani, i Carabinieri di Gorgonzola lanciano una campagna di sensibilizzazione

Dai militari consigli pratici per evitare di rimanere vittime di truffe

Truffe agli anziani, i Carabinieri di Gorgonzola lanciano una campagna di sensibilizzazione
Cronaca Martesana, 18 Ottobre 2022 ore 17:06

Non solo lotta alla criminalità, ma anche prevenzione. Contro il dilagare dei casi di truffa i Carabinieri di Gorgonzola lanceranno una campagna di sensibilizzazione per la popolazione anziana, quella che tende a finire più spesso nel mirino di malintenzionati.

Al via una campagna di prevenzione contro le truffe

L’Arma dei Carabinieri sta conducendo una campagna di sensibilizzazione per contrastare i reati di truffa che vengono perpetrati soprattutto verso la popolazione anziana. È emerso perciò l’esigenza di «integrare la quotidiana azione di prevenzione e di contrasto con una mirata opera di rassicurazione sociale, attraverso consigli pratici per evitare di rimanere vittime di truffe o essere coinvolti in situazioni pericolose». Le truffe sono tante, il finto tecnico del gas dell’acqua, finto Vigilie Urbano, finto dipendente comunale eccetera; la raccomandazione di non fare entrare nessuno in casa, tantomeno consegnare preziosi o denaro ad estranei che si fingono amici di famigliari eccetera. Sarà mia premura organizzare incontri nei rispettivi oratori e/o centro anziani ricreativi

Questo il comunicato del comandante della Stazione di Gorgonzola, il luogotenente Gianni Graziani, pubblicato nel bollettino parrocchiale di questa settimana, distribuito a partire da domenica 16 ottobre 2022.

L'episodio più recente è accaduto la scorsa settimana, quando una coppia di ladri aveva cercato di introdursi nell'abitazione di un cittadino spacciandosi per tecnici dell'acqua.

I raggiri, però, non riguardano solo gli anziani. Alcune settimane fa a Gessate una donna era caduta vittima di una nuova versione della "truffa dello specchietto".  Un rumore improvviso l'aveva convinta che qualcosa avesse colpito la sua vettura quando in realtà era solo uno stratagemma ad opera di due peruviani di circa 25 anni residenti a Pioltello che, mentre lei era uscita a verificare le condizioni dell'auto, ne avevano approfittato per rubarle la borsa.

Seguici sui nostri canali