Menu
Cerca
Auto fantasma

Prendeva il reddito di cittadinanza, ma aveva intestati 139 veicoli

Brillante operazione degli agenti del Corpo di Polizia Locale Centro Martesana. L'indagine, iniziata da un semplice controllo stradale, si è protratta per un mese.

Prendeva il reddito di cittadinanza, ma aveva intestati 139 veicoli
Cronaca Martesana, 14 Febbraio 2021 ore 08:55

Colpo grosso della Polizia Locale Centro Martesana, che ha sferrato un colpo importante al pericoloso fenomeno delle cosiddette auto fantasma. Nei guai un cittadino rumeno, residente a Monza.

Aveva il reddito di cittadinanza

L'uomo percepiva da tempo il reddito di cittadinanza. Eppure, fermato ad un controllo degli agenti del Comando di Cassina de' Pecchi, Bussero e Pessano, dopo una serie di accertamenti, è risultato essere intestatario di ben 139 veicoli. Tutto è nato da alcuni sospetti sorti negli operatori di Polizia quando hanno notato che l'auto su ci viaggiava aveva una targa prova poco convincente. E così sono emerse anche numerose altre irregolarità. Alla fine l'indagine si è protratta per circa un mese. Le vetture a lui intestate si troverebbero in circolazione in tutta Italia e i vigili ne hanno chiesta la radiazione dal Pubblico registro.

Il fenomeno delle auto fantasma

Quello delle auto fantasma è un fenomeno criminale che può avere serie implicazioni. Un prestanome, solitamente quasi irrintracciabile, intesta a suo nome centinaia di veicoli che in realtà vengono venduti poi al mercato nero ovunque. Vetture che poi diventano utilissime per evadere il pagamento dell'assicurazione e del bollo, delle sanzioni al Codice della strada, dei pedaggi autostradali, ma anche per commettere ogni sosta di reato, come le rapine.

Denuncia e revoca del sussidio

L'uomo è stato denunciato a piede libero per intestazione fittizia di veicoli, falsità ideologica in atto pubblico, truffa in danno dello Stato. Gli agenti hanno anche proceduto nei suoi confronti per le violazioni delle disposizioni sul reddito di cittadinanza, per arrivare alla conseguente revoca del sussidio.

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 13 febbraio 2021.