Processo

Omicidio Carbone, il primo testimone sarà ascoltato a metà febbraio

Nel frattempo sarà avviatala trascrizione delle intercettazioni, che sarà conclusa entro il 6 marzo.

Omicidio Carbone, il primo testimone sarà ascoltato a metà febbraio
Cronaca Martesana, 26 Gennaio 2021 ore 12:17

Incomincerà a metà febbraio l'audizione dei testimoni nel processo per l'omicidio di Donato Carbone, ucciso il 16 ottobre 2019 a Cernusco sul Naviglio.

Processo

Ieri lunedì 25 gennaio 2021 presso il Tribunale di Milano si è tenuta un'udienza meramente tecnica in Corte d'Assise. Presenti in videoconferenza due dei tre imputati, Edoardo Sabbatino, 58enne di Manerbio (Brescia), il presunto killer, e Giuseppe Del Bravo, classe '79 di Roncadelle (Brescia) che deve rispondere di concorso in omicidio. Assente, ma rappresentato dall'avvocato Antonello Madeo, Leonardo La Grassa, 62 anni di Cologno Monzese, imputato come mandante del delitto.

Eccezioni

La corte, presieduta da Ilio Mannucci Pacini, ha respinto due eccezioni delle difese. Una inerente l'esclusione della parte civile da alcuni capi di imputazione. L'altra invece chiedeva uno slittamento dei tempi processuali per alcuni supposti ritardi nella procedura e nelle notifiche.

Intercettazioni

Le intercettazioni che hanno supportato le indagini sono numerose e soprattutto ambientali. La loro trascrizione non sarà pronta prima del 6 marzo. Intanto le parti hanno convenuto di procedere con l'audizione dei primi testi indicati dal pubblico ministero Maura Ripamonti. La data fissata per la prossima udienza è dunque il 15 febbraio.