Disagi in vista

La Cerca chiude per tre mesi: ecco come cambia la viabilità

A Caleppio iniziano i lavori lunga la Sp39: il via è previsto per il 15 febbraio. Sarà sostituito un vecchio ponte agricolo sopra la Tombona.

La Cerca chiude per tre mesi: ecco come cambia la viabilità
Cronaca Martesana, 03 Febbraio 2021 ore 15:25

A Caleppio di Settala la Cerca chiude per tre mesi. Dopo una serie di rinvii, ora c'è la data ufficiale e gli automobilisti devono prepararsi ai disagi che per forza di cose arriveranno, soprattutto nelle ore di punta.

Caleppio, il 15 febbraio chiude la Cerca

La notizia era nell'aria da tempo: la Cerca chiuderà per tre mesi. L'Amministrazione lo aveva già anticipato nelle ultime settimane del 2020, ma l'ok definitivo spettava a Città metropolitana, proprietaria del tracciato. Come spesso capita in queste occasioni, i cantieri, inizialmente previsti subito dopo l'Epifania, hanno subito alcuni ritardi dovuti a complicazioni tecniche e burocratiche. Ora però la ex Provincia si è pronunciata. La Sp39 chiuderà nella frazione di Settala il 15 febbraio. La riapertura è prevista il 31 maggio 2021.

I motivi della chiusura

A essere coinvolto nei lavori sarà il ponte agricolo sotto il quale scorre la Tombona. Si tratta di un punto ai margini dell'abitato, poco distante dalla rotonda di accesso alla Paullese. In quel tratto il canale si stringe e rischia di creare problemi in caso di pesanti precipitazioni. Il manufatto sarà sostituito con un ponto largo il doppio, che eviterà, insieme agli altri numerosi interventi messi in campo dal Municipio in passato, a Caleppio di finire sott'acqua. Si tratta di un progetto di per sé poco complesso che richiederà però diversi mesi di lavoro. Questo perché sotto il ponte della Tombona transitano tutti i sottoservizi della frazione. Ad aggiungersi a questa complessità, anche il fattore meteo: in caso di pioggia, ci si dovrà fermare.

Come cambia la viabilità

Caleppio, chiude la Cerca: ecco la nuova viabilità

Il tratto chiuso sarà quello compreso tra la rotonda della Dhl provenendo la Settala e la rotonda della Paullese per chi arriva da Milano o da Crema. L'accesso all'abitato di Caleppio sarà garantito soltanto ai residenti, a chi lavora nella frazione o per il carico e scarico nelle aziende. Tutto il resto del traffico sarà deviato su via Fermi, per poi ricongiungersi con la Paullese o con la stessa Cerca alla rotonda Dhl. Via Fermi, proprio per questa ragione, è stata potenziata con interventi mirati su asfalto e guardrail. L'unico tratto inaccessibile a tutti sarà infine quello coinvolto direttamente dai lavori, vale a dire quello nei pressi della Tombona. Se i disagi per il traffico saranno inevitabili, per quanto riguarda i servizi dovrebbe invece essere tutto garantito: verranno infatti creati appositi bypass per permettere a luce, acqua, gas e Rete di continuare a funzionare.