Cronaca
In Tribunale

Condannato l'uomo che tentò di uccidere la compagna e poi di scappare col loro bimbo

Dovrà scontare undici anni di carcere. Il fatto era avvenuto a dicembre del 2020 a Vaprio d'Adda.

Condannato l'uomo che tentò di uccidere la compagna e poi di scappare col loro bimbo
Cronaca 24 Settembre 2021 ore 08:33

E' stato  condannato a undici anni di carcere l'uomo che a dicembre 2020 a Vaprio d'Adda tentò di uccidere la compagna e poi di scappare col loro bimbo.

Condannato l'uomo che a Vaprio d'Adda cercò di uccidere la compagna e di scappare

Tentò di uccidere la compagna cercando dapprima di strangolarla, poi prendendola a calci e pugni e infine accoltellandola. In seguito era fuggito a gambe levate con il loro bimbo, prima di essere fermato e arrestato dai Carabinieri. Alla fine giovedì 23 settembre 2021, al Tribunale di Milano, il giudice lo ha condannato in primo grado a undici anni di reclusione, senza concedergli alcun tipo di attenuante.

"Una sentenza equa"

E’ soddisfatta Concetta Sannino, l’avvocato della giovane vittima, una mamma ventiquattrenne sopravvissuta all'efferata aggressione avvenuta a dicembre dello scorso anno a Vaprio d’Adda. Dopo una lunga degenza in ospedale in coma farmacologico e la conseguente riabilitazione, che si è costituita parte civile.

"Si è trattato di una sentenza equa. Purtroppo più di così non potevamo ottenere"

L'articolo completo sulla Gazzetta dell'Adda in edicola e nell'edizione sfogliabile online  per tablet smartphone e pc da sabato 25 settembre 2021