Fuori pericolo

Mamma accoltellata alla gola dal compagno: resta in prognosi riservata, ma ce la farà

Resta in carcere l'aggressore, il compagno 29enne, accusato di tentato omicidio.

Mamma accoltellata alla gola dal compagno: resta in prognosi riservata, ma ce la farà
Cronaca Trezzese, 30 Dicembre 2020 ore 18:43

Ce la farà la giovane mamma che lunedì 28 dicembre 2020 è stata accoltellata al collo dal compagno nell'appartamento di Vaprio d'Adda in cui vivevano insieme al figlio di 18 mesi.

Mamma accoltellata alla gola: ce la farà

E' ancora in prognosi riservata nel reparto di Terapia intensiva dell'ospedale di Melzo, ma per i medici del nosocomio se la dovrebbe cavare la donna di 24 anni che è stata vittima della violenza del compagno, un uomo di 29 anni, entrambi italiani. Era stata trasportata in Pronto soccorso in condizioni quasi disperate dopo che il padre l'aveva trovata in una pozza di sangue.

In cella per tentato omicidio

L'aggressore, invece, resta in cella. Su di lui grava la pesantissima accusa di tentato omicidio. Stando a quanto ricostruito dai Carabinieri che hanno indagato sulla vicenda, il 29enne avrebbe colpito alla gola la donna con un coltello preso dalla cucina, quindi sarebbe scappato a bordo della sua auto portando via il figlio di poco più di un anno. E' stato trovato e arrestato a Cassina de' Pecchi dove si era rifugiato nella casa del fratello.

TORNA ALLA HOME.