Volontariato

Pozzo, Protezione civile premiata per l'impegno durante la pandemia

Consegnate medaglie, pergamene e una mostrina speciale.

Pozzo, Protezione civile premiata per l'impegno durante la pandemia
Attualità Trezzese, 25 Luglio 2021 ore 10:51

La Protezione civile di Pozzo d'Adda ha giocato un ruolo fondamentale durante i mesi più duri della pandemia, fornendo assistenza nella consegna di medicinali e pasti e nella gestione generale dell'emergenza a braccetto con il Municipio. Così l'Amministrazione ha pensato di ringraziare tutti i volontari con un evento speciale.

La Protezione civile di Pozzo d'Adda premiata dalla Giunta

Il sindaco Roberto Botter e il suo vice Carlo Colnago hanno invitato le tute gialle locali nel cortile di Villa Brizzolara. Alla premiazione si è aggiunto anche il parroco dell'Unità pastorale di Pozzo e Bettola don Fabio Coppini. Ai volontari della Protezione civile l'Amministrazione ha consegnato una medaglia, una pergamena e una speciale mostrina da appiccicare alle divise. Il gruppo si è poi spostato all'agriturismo La Fattoria per una cena in compagnia.

E' stato un evento quasi spontaneo - ha sottolineato il sindaco - Un modo naturale di ringraziare chi si è impegnato per la comunità e un gruppo che nel tempo è cresciuto sempre di più unendo persone più esperte e giovani. Il loro contributo è fondamentale non soltanto durante la pandemia, ma ogni giorno. Basta pensare al lavoro fatto per la messa in sicurezza degli alberi. So di lasciare il mio successore in buone mani anche se mi dispiace non essere riuscito a dare alla nostra Protezione civile una casa più dignitosa. La strada comunque è tracciata.

Il riferimento è all'ex asilo parrocchiale di Bettola. Da tempo il dialogo tra Municipio e Unità pastorale è avviato e quella potrebbe diventare in futuro la nuova sede delle tute gialle.