Il caso

Il Comune di Cernusco perde il ricorso al Tar e viene pure "bacchettato" dal giudice

L'Amministrazione ha avviato un contenzioso legale con il ristorante "Due spade" per la manutenzione della ciminiera.

Il Comune di Cernusco perde il ricorso al Tar e viene pure "bacchettato" dal giudice
Attualità Martesana, 26 Luglio 2021 ore 10:43

Il braccio di ferro durava dal 2016. Il Comune di Cernusco sul Naviglio pretendeva che fosse il ristorante Due spade a riparare la ciminiera pericolante della vecchia filanda. Ma il Tar ha dato ragione a quest'ultimo.

Il Comune di Cernusco soccombe al Tar

Secondo il Tribunale amministrativo nell'atto di acquisto del locale da parte del titolare Christian Di Bari (scomparso a febbraio. Ora l'attività è condotta dalla moglie, dal figlio e dai fratelli) il manufatto non c'è. Si tratta di una convenzione con diritto di superficie che scadrà nel 2047, quando il bene, salvo alienazioni precedenti, tornerà al Comune. Non solo ma il magistrato a fronte di atti chiarissimi ha ritenuto quello commesso da Villa Greppi un errore "inescusabile".

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 24 luglio 2021.