Attualità
dopo l'incidente

Crollo della gru sulla linea 2 della metro, Atm potenzia le navette

Intanto la linea urbana dei bus di Bussero si allungherà fino a Cassina de' Pecchi per non lasciare il paese tagliato fuori.

Crollo della gru sulla linea 2 della metro, Atm potenzia le navette
Attualità Martesana, 03 Settembre 2022 ore 15:21

Potrebbe richiedere più tempo del previsto il ripristino della tratta Cernusco sul Naviglio - Gessate della linea della metropolitana 2. E così Atm si sta organizzando per potenziare le corse delle navette sostitutive a partire da lunedì 5 settembre 2022. Nel frattempo l'area dove è accaduto l'incidente, ossia la fermata di Bussero, resta posta sotto sequestro dall'Autorità giudiziaria.

Atm potenzia le navette

"Siamo in attesa dei provvedimenti delle autorità competenti per procedere alla riparazione dell’infrastruttura alla stazione di Bussero, danneggiata dal mezzo di cantiere di una ditta esterna - si legge in un comunicato dell'azienda di trasporto pubblico - Ci scusiamo con tutti i nostri passeggeri: siamo impegnati con il massimo sforzo organizzativo nel garantire i servizi sostitutivi, che da lunedì 5 settembre sono potenziati".

In concreto sono state aggiunte fino a 40 navette nelle ore di punta. Inoltre è stato istituito un servizio minibus a chiamata dedicato alle persone con disabilità e con mobilità ridotta per spostarsi tra le stazioni chiuse e le fermate dei bus sostitutivi meno vicine. Sul posto è sempre presente personale Atm per offrire assistenza.

I bus sostitutivi percorrono pressoché solo la Padana superiore (Sp 11). Le fermate sono:

  • a Cernusco, all’altezza di via Diaz,
  • sempre a Cernusco a Villa Fiorita in via Gobetti, nelle vicinanze della stazione,
  • a Cassina in via Roma quasi all’incrocio con via Venezia,
  • sempre a Cassina a Villa Pompea in via Roma all’incrocio con la stessa via Villa Pompea,
  • a Gorgonzola in piazza Europa,
  • sempre in quest’ultimo Comune a Cascina Antonietta in via Sondrio
  • a Gessate nel piazzale della stazione.

Inoltre, come già previsto dal calendario dei lavori programmati, da lunedì, dopo le 22, tra Cascina Gobba e Cernusco i treni sono sostituiti dai bus BM2.

Una "navetta" anche per Bussero

A restare tagliata fuori è Bussero. Le navette non riescono a raggiungere piazza De Gasperi, sia perché non possono logisticamente superare il Naviglio utilizzando i due ponti di Cassina, sia perché altrimenti dovrebbero percorrere una deviazione lunga e tortuosa che allungherebbe e complicherebbe notevolmente il tragitto.

Così, mentre da una parte hanno dato la disponibilità a effettuare accompagnamenti i volontari dell'Associazione anziani, ora arriva da Atm la notizia di una soluzione più strutturata: da lunedì la linea urbana di Bussero (operata da Zani) collegherà la fermata dei bus sostitutivi di Cassina de’ Pecchi con il centro paese. La linea è in servizio dal lunedì al venerdì.

Treni bloccati a Gorgonzola

L'incidente ha messo in difficoltà la stessa Atm, che nell'emergenza non può utilizzare i convogli che prima dell'incidente si trovavano tra Bussero e Gessate. Così da lunedì il servizio su tutte le diramazioni (Assago, Cologno e Gobba-Cernusco) seguirà l’orario invernale del sabato. L’infrastruttura danneggiata infatti, impedisce ai treni di uscire dal deposito di Gorgonzola e di impiegarli per svolgere tutte le corse programmate in un giorno lavorativo. Il servizio sarà comunque rinforzato con otto treni aggiuntivi, reperiti  dagli altri depositi.

L'inchiesta

Per far luce su quanto accaduto e accertare le cause dell'incidente, indagheranno i pm e la squadra del pool Ambiente, Salute e Lavoro coordinato dal sostituto procuratore aggiunto Tiziana Siciliano. C'è un fascicolo d'inchiesta aperto al momento a carico di ignoti per pericolo di disastro colposo

Erano in corso i lavori di demolizione del vecchio sovrappasso pedonale. A operare era un’autogru di una ditta esterna, il cui manovratore tra il passaggio di un treno e l’altro, stava staccando la scala del lato sud. Da quanto si è appreso sul posto sembra che l’intenzione fosse poi di rimuovere la campata nottetempo.

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter