lavori pubblici

Cantieri sulla Cerca, manca poco: si va verso la riapertura (in anticipo)

Da tre mesi a Caleppio di Settala il traffico è interrotto prima della congiunzione con la Paullese.

Cantieri sulla Cerca, manca poco: si va verso la riapertura (in anticipo)
Attualità Melzese, 24 Maggio 2021 ore 10:33

La riapertura della Cerca a Caleppio è questione di giorni. I cantieri nel tratto finale della frazione di Settala sono iniziati ormai tre mesi fa, ma all'orizzonte si vede ormai il traguardo. Il grosso è stato fatto, ora mancano soltanto le finiture.

Riapertura della Cerca a Caleppio: siamo agli sgoccioli

Non sono stati mesi facili per Caleppio e per la viabilità di tutta l'area settalese. La Cerca è infatti rimasta chiusa per tre mesi nel tratto urbano della frazione, per permettere la rimozione di un vecchio ponte agricolo nell'ultima parte prima di ricongiungersi con la Paullese e sostituirlo con una manufatto più moderno e soprattutto più adatto alle esigenze idrauliche di un'area fragile, soggetta in passato a numerose alluvioni. L'intervento, di per sé non particolarmente complesso, ha richiesto parecchio tempo per due motivi. Da un lato quello burocratico: sono coinvolti quattro Comuni (Settala, Paullo, Mediglia e Pantigliate), Città metropolitana, Consorzio Muzza e numerose aziende di servizi. Dall'altro la questione dei sottoservizi: in quel punto passano acqua, rete Internet, gas, alta tensione e tutto ciò che serve l'abitato caleppiese. Creare il bypass per garantire comunque i servizi e ora rimetterli a dimora è stata una delle fasi più delicate. La fine dei cantieri è però vicina.

Si apre in anticipo?

Un ruolo importante nel rispetto del cronoprogramma l'ha giocato il meteo, che negli ultimi tre mesi ha "benedetto" il cantiere. E lo giocherà anche nel tentativo di aprire entro venerdì, con tre giorni di anticipo rispetto a quanto pronosticato. In caso di bel tempo questa possibilità potrebbe concretizzarsi, ma in qualsiasi caso il traffico dovrebbe tornare nel pieno rispetto delle tempistiche il 31 maggio. Anche dopo la riapertura al traffico del tratto urbano della Cerca, i cantieri proseguiranno nella porzione laterale, per completare gli interventi sul reticolato che ruota attorno alla Tombona.