Attualità
Lutto

Addio a Paola Belloni, storica barista del "Rifugio"

Per trent'anni è stata dietro al bancone dello storico bar di Bettola insieme al marito Emilio Lavarini: lacrime a Rivolta d'Adda, paese d'origine, e a Pozzo d'Adda.

Addio a Paola Belloni, storica barista del "Rifugio"
Attualità Trezzese, 12 Febbraio 2022 ore 10:26

E' quasi un lutto cittadino a Bettola di Pozzo D'Adda: mercoledì 9 febbraio 2022 si è spenta Paola Belloni, storica barista del "Rifugio" di via Milano. Il locale, ora in mano ai figli Arnaldo ed Elio Lavarini, con un altro nome, è ancora oggi il cuore pulsante del borgo.

Addio a Paola, due comunità in lutto

I funerali si sono tenuti ieri, venerdì 11 febbraio 2022, presso la basilica di Santa Maria e San Sigismondo a Rivolta D'Adda.

Classe 1936, Paola era arrivata a Bettola nel 1967 con il marito Emilio Lavarini, i due figli Maurizio e Arnaldo, e il pancione: proprio quell’anno infatti sarebbe nato Natale, il terzo figlio della coppia. L’anno successivo sarebbe stata la volta di Simona, l’unica femminuccia della casa, cui seguì, due anni dopo, l’ultimogenito Elio.

Quest'ultimo, insieme a  Stefano Verde, è poi stato protagonista di diverse imprese raccontate dalla Gazzetta dell'Adda: per esempio sono entrati nei Guinnes World Record per aver realizzato, con altri, nel 2015 in occasione dell’Expo di Milano la pizza più lunga al mondo e per il doppio record di produzione conseguito nel 2017 (più di diecimila pizze nell’arco di dodici ore e circa millecinquecento in soli sessanta minuti).

Per trent'anni è stata dietro a un bancone, fianco a fianco con il marito Emilio

Per trent’anni Paola ed Emilio sono stati insieme fianco a fianco dietro al bancone. Nel 1999 la coppia decise di lasciare spazio ai figli nella gestione del locale, ritirandosi a Rivolta per godere insieme gli anni della vecchiaia.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta dell'Adda in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 12 febbraio 2022.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter