Un viaggio virtuale

I luoghi dei Promessi Sposi tra presente e passato: un viaggio in tre dimensioni

Due appuntamenti con Progetto Letterevive per scoprire Lecco e Milano visti con gli occhi di Alessandro Manzoni.

I luoghi dei Promessi Sposi tra presente e passato: un viaggio in tre dimensioni
25 Maggio 2020 ore 11:49

Alla scoperta dei luoghi resi famosi dai Promessi Sposi, il romanzo di Alessandro Manzoni. Un viaggio virtuale da Lecco sino a Milano, un Progetto Letterevive.

I luoghi dei Promessi Sposi a casa vostra

Dopo le quattro puntate per riscoprire il romanzo Manzoniano (GUARDA QUI), Riccardo Moratti è pronto ad accompagnare il pubblico in un altro viaggio. Dalle parole alle immagini, ripercorrendo visivamente quelli che sono i luoghi che Manzoni racconta e cita nella sua opera. Un’idea che nasce unendo la letteratura all’arte, senza dimenticare la tecnologia. Il tutto direttamente nelle vostre case grazie alle dirette streaming trasmesse sul nostro sito e sui canali social del Progetto Letterevive.

Un viaggio in 2 e 3D

Il progetto si basa su un’iniziativa che Progetto Letterevive aveva già portato avanti con la collaborazione del fotografo melzese Marco Bottani: una mostra fotografica per mostrare i luoghi dei Promessi Sposi come appaiono attualmente, sfruttando anche vecchie illustrazioni per confrontarle con il passato. Alle foto si unisce la tecnologia. Il viaggio, infatti, potrà avvenire anche in 3 dimensioni  “volando” sopra la città di Lecco e di Milano.

Due appuntamenti in DIRETTA

La rassegna “Viaggio virtuale nei luoghi manzoniani” si svilupperà in due appuntamenti, uno dedicato a Lecco e uno a Milano. Si comincia oggi, lunedì 25 maggio 2020, alle 20.30 con la città lacustre, quindi giovedì 28 maggio 2020 si passerà al capoluogo meneghino. La trasmissione avverrà all’interno della torre del palazzo Trivulzio di Melzo, un viaggio virtuale tra immagini, racconti e video davvero da non perdere.

TORNA ALLA HOME PER IL RESTO DELLE NOTIZIE. 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia