calcio lega pro

Giana, obiettivo ripartire. L’avventura di Brevi comincia dal Grosseto

Domani, il nuovo tecnico fa il suo esordio sulla panchina del Città di Gorgonzola in una partita complessa per diversi motivi

Giana, obiettivo ripartire. L’avventura di Brevi comincia dal Grosseto
Sport Martesana, 12 Dicembre 2020 ore 15:57

L’esordio del nuovo allenatore, unito alla necessità di riprendere il cammino verso la salvezza interrotto nelle ultime settimane di novembre. Tutte queste sfumature caratterizzeranno la sfida di domani, domenica 13 dicembre 2020, per la Giana Erminio, che alle 15 ospiterà il Grosseto per la partita valida per la quindicesima giornata del campionato di Lega Pro.

Giana per ripartire

L’ultima vittoria è datata 22 novembre 2020. Tra quell’1-0 in trasferta sul campo della Lucchese e la sfida di domani con il Grosseto, sembra passato tanto tempo e, soprattutto, ci sono stati nuovi importanti avvicendamenti. Il più importante, quello che riguarda la panchina con l’arrivo al timone della squadra di Oscar Brevi, che ha preso la guida della squadra lasciata da Cesare Albè, ritornato dietro la scrivania nel ruolo di vice presidente con delega all’area tecnica. Il compito dell’allenatore milanese, lo scorso anno alla guida dell’Olbia, sarà quello di risollevare il morale e i risultati della squadra, che è reduce da due sconfitte consecutive contro Carrarese e Renate.

I convocati

Dopo la rifinitura di sabato mattina, 22 sono i giocatori scelti da mister Brevi per affrontare la gara contro il Grosseto. Ancora fitto l’elenco degli infortunati, con Madonna, Ferrario, Ruocco e Greselin che sono ancora indisponibili e ai quali si sono aggiunti Perico e Marcandalli, il primo fermato da problemi muscolari mentre il secondo non è ancora del tutto guarito da una botta al piede. A disposizione, mister Brevi avrà dunque i portieri Acerbis, D’Aniello e Zanellati, i difensori Barazzetta, Marchetti, Benatti, Zugaro, Bonalumi, De Maria, Montesano e Pirola, i centrocampisti Finardi, Palazzolo, Pinto, Rossini, Maltese, Capano, Dalla Bona e D’Ausilio, mentre in attacco Perna, Corti e Di Maira.

Gli avversari, tra crisi e salvezza

Il Grosseto arriva alla sfida del Città di Gorgonzola dopo una settimana travagliata. Prima, il pareggio contro il Novara maturato all’ultimo minuto per un discutibile rigore concesso ai piemontesi aveva scatenato la rabbia dei toscani, poi in settimana l’annuncio delle dimissioni (poi rientrate) del direttore generale Filippo Marra Cutrupi, hanno contribuito a far affiorare i nervi nell’ambiente. La classifica, comunque, non preoccupa, perchè il Grosseto, partito con ambizioni di salvezza, si trova all’undicesimo posto con 19 punti. Un fattore da tenere in considerazione è il buon rendimento in trasferta dei toscani, che finora è stato determinante per tenere il Grosseto lontano dalle posizioni pericolose della classifica.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità