Sport
Calcio

Giana, niente da fare: anche con la Triestina arriva una sconfitta

Nella trasferta in casa degli alabardati arriva l'ennesima battuta d'arresto per la squadra di Gorgonzola, sempre più ultima.

Giana, niente da fare: anche con la Triestina arriva una sconfitta
Sport Martesana, 12 Dicembre 2021 ore 18:27

Triestina-Giana 2-1. E' questo il risultato della sfida giocata oggi, domenica 12 dicembre 2021, allo stadio Nereo Rocco di Trieste e valida per la 18esima di andata del Girone A di Serie C. Niente da fare quindi per i biancoazzurri di Gorgonzola che, dopo il buon pareggio della scorsa settimana con il Padova, perdono per la nona volta in stagione e restano all'ultimo posto.

Triestina batte Giana: non basta Perna

Al Rocco Contini conferma il suo solito 4-3-3 con Zanellati tra i pali, Caferri a destra e Colombini a sinistra, con Bonalumi e Magli al centro; a centrocampo il trio Cazzola, Acella e Pinto, mentre in attacco Messaggi a destra, Alessandro Corti in mezzo e Tremolada a sinistra. Dall'altra parte gli alabardati di mister Bucchi attraversano un momento di buona forma, vengono da sei risultati utili consecutivi, e rispondono con un 4-3-1-2.

La prima frazione conferma il trend. Sono infatti i padroni di casa dopo i primi venti di studio, a strappare. Apre le danze Ligi, sugli sviluppi di un corner arrivato in seguito a una grande parata di Zanellati su Gomez (23'), e quattro minuti dopo arriva il bis. Rapisarda lavora sulla destra, crossa teso per l'accorrente Gomez. Questa volta Zanellati non può nulla ed è 2-0.

Nella ripresa poco cambia. La Giana non riesce infatti a essere pericolosa. E' anzi la Triestina ad affacciarsi, pur senza fortuna, dalle parti di Zanellati. Tutto sembra scorrere senza particolari brividi fino alla mezz'ora quando Tremolada viene fermato irregolarmente da Volta in area. E' rigore che Perna, entrato al 12' del secondo tempo, trasforma, trovando la seconda rete stagionale, entrambe dal dischetto. Al 2-1 non fa seguito però la reazione attesa e così la contesa si trascina fino al triplice fischio senza ulteriori scossoni.

I biancoazzurri restano quindi ultimi da soli. L'unica a non fare punti in zona playout è la Pro Sesto, a cui gli uomini di Contini faranno visita il 21 dicembre. Prima però è in programma la fondamentale sfida interna al Fiorenzuola, che si giocherà sabato alle 14.30.

Triestina-Giana: il tabellino

TRIESTINA-GIANA ERMINIO 2-1

Triestina (4-3-1-2): Offredi, Rapisarda (Natalucci 1’ st), Volta, Ligi, Brey, Giorico, Giorno (Rolim de Genova 30’ st), Crimi, Sarno, Gomez (Iotti 42’ st), Procaccio (Litteri 34’ st). A disp: Martinez, Giannò, De Luca, Trotta, Negro. Allenatore: Cristian Bucchi.

Giana Erminio (4-3-3): Zanellati, Caferri, Bonalumi, Magli, Colombini (Magri 28’ st), Cazzola (Palazzolo 1’ st), Acella (Perna 12’ st), Pinto (Ferrari 1’ st), Messaggi (Vono 39’ st), A. Corti, Tremolada. A disp: Casagrande, Perico, Carminati, Gulinelli. N. Corti. Allenatore: Matteo Contini

Direttore di gara: Filippo Giaccaglia di Jesi. Assistenti: Carmine De Vito di Napoli e Marat Ivanavich Fiore di Genova. Quarto ufficiale: Davide Albano di Venezia

Marcatori: Ligi 23’ pt, Gomez 27’ pt, Perna 34’ st (rig)

Recupero: 1’ pt, 4’ st

Angoli: 7-2

Ammoniti: Volta 2’ pt, Pinto 35’ pt, Magli 1’ st, Natalucci 5’ st, Giorno 8’ st, Negro 19’ st, Colombini 20’ st, Ferrari 23’ st, Bonalumi 36’ st

Seguici sui nostri canali