calcio lega pro

Giana e Novara chiudono in pareggio: 2-2 e un punto a testa

I gol tutti nella ripresa. Perico risponde a Panico, poi dal dischetto decisiva la freddezza di Lanini e Dalla Bona.

Giana e Novara chiudono in pareggio: 2-2 e un punto a testa
Sport Martesana, 03 Febbraio 2021 ore 17:10

Termina con un pareggio 2-2 e un punto a testa la sfida tra Giana Erminio e Novara giocata oggi pomeriggio, mercoledì 3 febbraio 2021 allo stadio Città di Gorgonzola.

Giana-Novara finisce in pareggio: 2-2

Su un terreno viscido e appesantito dalla pioggia, il primo tempo non ha regalato particolari emozioni. Le trame di gioco si sono sviluppate per lo più in verticale, con la Giana che ha avuto le occasioni più pericolose. Al 7', Ferrario è scappato in contropiede, ma il suo destro angolato è stato deviato a mano aperta da Lanni in calcio d'angolo. Cinque minuti più tardi è stato Greselin a tentare il tiro, ma il suo destro a giro è terminato centrale tra le braccia dell'estremo difensore piemontese. Il resto del tempo si è giocato prevalentemente a centrocampo, con le squadre che non si sono risparmiate in agonismo. Il Novara ha faticato a trovare fluidità offensiva. La linea a 4 d'attacco si è scontrata con perfetto equilibrio alla linea a 5 della Giana, e il risultato è stato un solo tiro in porta al 40' dai piedi di Lanini, che è stato controllato con qualche incertezza da Acerbis.

Il secondo tempo

Nemmeno il tempo di riprendere confidenza con il freddo, e il Novara passa in vantaggio. Al 3', Panico fugge sulla sinistra, rientra ed esplode un tiro dai 30 metri che si insacca alle spalle di un colpevole Acerbis. La Giana accusa momentaneamente il colpo, ma è brava a non cedere e a spingere subito alla ricerca del pari. E la rete del pareggio arriva al 10' grazie a Perico, che raccoglie un rimpallo in mischia e fulmina Lanni di potenza. Sulla stessa trama del feroce agonismo che ha orientato la partita, il Novara è stato bravo a essere più lucido nel momento in cui si sono presentate le occasioni. Al 21', però, è un eccesso di foga di Pinto a mandare sul dischetto Lanini, che spiazza Acerbis di piatto destro per il nuovo vantaggio piemontese. La Giana perde lucidità e anche il suo attaccante di riferimento, Perna, che viene espulso per doppia ammonizione, ma è dalle sostituzioni che i biancoazzurri trovano forza e spunti per inseguire il pari. Sulla pressione nata dalle idee di Dalla Bona (subentrato a Pinto) e di D'Ausilio (entrato al posto di Montesano), la Giana è riuscita a stanziarsi negli ultimi minuti nell'area del Novara e da un fallo di Pogliano su Marchetti nasce il rigore che Dalla Bona trasforma nel 2-2. La partita finisce senza ulteriori emozioni e con un punto per parte, che serve a poco in chiave classifica.

Il tabellino

GIANA ERMINIO - NOVARA 2-2

RETI: 3' st Panico (N), 10' st Perico (G), 21' st

Lanini (N) rig., 41' st Dalla Bona (G) rig.

GIANA (3-5-2): Acerbis; Marchetti, Bonalumi, Montesano; Perico, Palazzolo, Pinto, Greselin, Zugaro; Ferrario, Perna. A disp. D'Aniello, Zanellati, Barazzetta, Finardi, Rossini, Benatti, Corti, De Maria, Capano, Dalla Bona, D'Ausilio. All. Brevi-Castelnovo

NOVARA (4-2-3-1): Lanni; Corsinelli, Magliorini, Pogliano, Cagnano; Collodel, Hrkac; Malotti, Panico, Lanini; Rossetti. A disp. Desjardins, Bove, Buzzegoli, Moreo, Zunno, Gonzales, Pagani, Bianchi, Bellich, Cisco, Ivanov, Bortoletti. All. Banchieri