Sport
Calcio

Giana, così è davvero dura: al Ferruccio vince il Seregno

Giana, così è davvero dura: al Ferruccio vince il Seregno
Sport Martesana, 28 Novembre 2021 ore 19:28

Seregno-Giana è 2-0. Sono i brianzoli a portare a casa i tre punti nella sfida della sedicesima di andata del Girone A di Serie C. Per la squadra di Contini è notte fonda. Dopo i buoni segnali delle ultime due uscite infatti, i biancoazzurri non solo non sono riusciti a trovare punti, ma soprattutto non si sono mai resi pericolosi per tutti i novanta minuti. Ora sono ultimi da soli e domenica al Città di Gorgonzola arriva la corazzata Padova.

Giana, quanti errori! Il Seregno però non sfonda

Seregno-Giana, uno dei tanti calci piazzati del primo tempo

Seregno e Giana si incontrano per la prima volta tra i professionisti. I biancoazzurri di Gorgonzola devono fare a meno dello squalificato Acella e degli infortunati Corti, Magri, Carminati e Barazzetta. Contini sceglie così un 4-3-3 diverso rispetto alla sconfitta di misura con il Renate. Basso a destra c'è Perico al posto di Pirola, in mezzo Cazzola e Palazzolo per Acella e Pinto, davanti Vono per D'Ausilio. Il Seregno, reduce dal pareggio senza reti di Busto e ancora in cerca della sua dimensione, risponde con il suo classico 3-5-2.

Iniziano meglio i padroni di casa che già dopo sette minuti vanno vicini al vantaggio: punizione dai trenta metri di Cocco che Zanellati deve deviare in tuffo. La Giana c'è, ma non si vede. Troppi gli errori in impostazione per riuscire a trovare la via della porta. Così la squadra di Contini con il passare dei minuti abbassa notevolmente il baricentro, soffre e diventa fallosa. Il Seregno calcia un numero infinito di punizioni, ma non è da fermo che arrivano i pericoli maggiori. Al 17' Cocco pescato da Vitale rientra sul destro e apre il piatto, ma manda alto. Al 24' sempre il numero dieci trova la barriera su punizione, la palla finisce a Vitale che calcia troppo debole per impensierire Zanellati. Al 28' Vitale ruba palla a Ferrari in uscita, pesca Cernigoi che però la spara alta. L'ultimo squillo brianzolo è al 32': bell'azione sulla catena di destra, dove Vitale appoggia per l'accorrente St Clair. Cross tagliato arpionato da Borghese, che non riesce però a dare forza e lasciando così spazio per l'uscita bassa di Zanellati. Il primo tempo è 0-0, il Seregno può però recriminare.

Seregno bum-bum, Giana al tappeto

Seregno-Giana, i tifosi biancoazzurri al seguito

Il calcio è strano, così si dice. E spesso se si spreca tanto, come il Seregno nel primo tempo, poi la si paga. Non è questo il caso però. Ai padroni di casa bastano infatti meno di dieci minuti della ripresa per fare quello di cui non erano stati in grado fare nei primi quarantacinque. Al 5' Colombini perde palla, la difesa biancoazzurra pasticcia e non riesce a liberare. Jimenez fa ciò che vuole al limite e al momento giusto serve Cernigoi: piattone mancino sotto la traversa e 1-0. Non è finita però. Passano solo altri tre minuti e arriva il raddoppio. E' anche Jimenez a inventare. Cross dalla sinistra, che supera il blocco centrale e pesca sul secondo palo Cocco. Destro al volo imparabile per Zanellati e 2-0. E' tutto ciò di cui il Seregno aveva bisogno. La Giana, che due gol nella stessa partita in questa stagione non li ha ancora fatti, non sembra avere idee utili per tornare in partita. I brianzoli abbassano il ritmo e il baricentro. Gestiscono senza affanni, pur senza trovare il 3-0 per chiudere ogni discorso. Si arriva così al triplice fischio senza sussulti e soprattutto senza occasioni per la Giana.

Ora i ragazzi di Contini sono ultimi da soli. La Pro Sesto ha infatti pareggiato 1-1 in casa con il Trento, salendo a tredici punti e lasciando la Giana desolatamente a 12. La tanto attesa scossa non arriva, così come continuano a non arrivare i gol. E' ormai una litania, ma è anche l'amara verità: salvarsi così sarà dura.

Seregno-Giana: il tabellino

SEREGNO 2

GIANA 0

RETI: 5’st Cernigoi (S), 8’st Cocco (S)

Seregno(3-5-2): Fumagalli, Galeotafiore (17’st Solcia), Borghese, Zoia, St Clair (22’st Gemignani), Vitale, Mandorlini (31’st Rossi), Jimenez, Invernizzi, Cernigoi, Cocco (22’st Cortesi) A disp. Lupu, Marino, Ronci, Alba, Scognamiglio, Finetti, Marino, D’Andrea All. Mariani

Giana(4-3-3): Zanellati, Perico (12’st Caferri) Bonalumi, Magli, Colombini, Palazzolo (34’st Messaggi), Cazzola, Ferrari (8’st Pinto), Vono (8’st D’Ausilio), Perna (34’st Corti), Tremolada A disp. Avogadri, Casagrande, Piazza, Gulinelli, Pirola All. Contini

Arbitro: Mario Saia di Palermo

Ammoniti: 19 Bonalumi (G), 42’ Mandorlini (S), 12’st Colombini (G)

Espulso: 46’st Colombini (G) per doppia ammonizione

Angoli: 5-2

Recupero: 1’+ 4’

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter