Basket Promozione maschile – San Gerardo strappa due punti con tenacia. A Inzago non basta l’orgoglio

Milano 1: I monzesi sono stati protagonisti di un ottimo primo tempo. Nella ripresa hanno gestito il rientro dei padroni di casa, che hanno sfiorato la vittoria

Basket Promozione maschile – San Gerardo strappa due punti con tenacia. A Inzago non basta l’orgoglio
Cassanese, 29 Gennaio 2020 ore 11:23

San Gerardo strappa i due punti con tenacia. A Inzago non basta l’orgoglio. Grazie alla vittoria in volata per 75-77, la formazione monzese è riuscita a staccarsi dall’ultima posizione, salendo in tredicesima a quota 6 in attesa della sfida della Virtus Meda domenica 2 febbraio. Inzago, rientrata in partita troppo tardi, è rimasta ferma a quota 14 nel limbo tra playoff e playout.

San Gerardo strappa due punti con tenacia

San Gerardo non poteva sperare in una serata migliore. E’ entrata al Pala Tricheco da retrocessa. Ne è uscita con la speranza dei playout. Sono queste le partite che ti fanno respirare, che ti danno fiducia e che ti danno i punti per poter continuare a sperare nella salvezza. Nonostante il magro bottino in classifica, la formazione monzese ha dimostrato sul campo che vale e può meritarsi la categoria. Lo ha fatto scappando via progressivamente fino al +18 della pausa lunga, resistendo per tutta la ripresa al lento rientro di Inzago, segnando con freddezza al momento giusto grazie alla buona prova di due interpreti di qualità come Fumagalli e Levati. I Trichechi non sono stati certo a guardare, ma per gran parte dell’incontro ha pagato la serata negativa del proprio attacco, che ha chiuso con 35,2% dal campo (25\71 al tiro) e con 52,8% ai tiri liberi. La reazione d’orgoglio nel finale si è spenta sull’errore in appoggio di Brambilla e l’amaro rimasto in bocca è stato tanto. Bisognerà ripartire subito nella sfida contro Sondrio, anche se trasferte di 3 ore a questi livelli, dopo una giornata di lavoro, non sono mai facili da affrontare.

San Gerardo scappa via

In avvio, le due squadre si sono combattute sul filo dell’equilibrio, ma gli ospiti sono stati più determinati nel trovare la via del canestro. Levati e Fumagalli hanno scandito il ritmo dell’attacco monzese nei primi minuti, mentre nel finale Garlati ed Eralti hanno trovato i punti del +5. Inzago non è riuscito a trovare il cambio di marcia dal punto di vista offensivo, e San Gerardo con precisione ha potuto conservare il vantaggio. Quadrio e Mirarchi hanno conquistato falli sotto il ferro e dalla lunetta i brianzoli hanno potuto mantenere invariato il divario di dieci lunghezze, mentre Inzago ha faticato contro la difesa fisica e ordinata dei monzesi, pagando anche diversi errori ai tiri liberi.  Nei minuti finali del quarto gli ospiti hanno dilatato ulteriormente il margine con Fumagalli che dall’arco ha fissato con precisione chirurgica il +18 della pausa lunga.

Inzago rientra, ma è troppo tardi

Il rientro in campo non è stato dei migliori. Pochi canestri, difese grintose e attacchi frenetici senza sbocchi hanno caratterizzato il primo scorcio del terzo parziale. A guadagnarci è stato comunque San Gerardo, che approfittando della sterilità dell’incontro ha potuto conservare il vantaggio, con Inzago che è sì riuscita ad accorciare progressivamente, ma senza mai scendere sotto la doppia cifra di svantaggio. Tanti falli e interruzioni hanno continuato a caratterizzare il gioco, poi negli ultimi minuti le squadre si sono spartite la scena. San Gerardo con un break da 5-0 ha ristabilito il +15, ma Inzago ha annullato il break grazie alla difesa a zona e al contropiede di Frattini che è valso il nuovo -10. Nemmeno il tempo di esultare, però, perchè l’ennesima bomba di Fumagalli ha ristabilito il vantaggio iniziale (47-58 al 30′). Negli ultimi 10′, i padroni di casa hanno concretizzato la rimonta. Dopo il buon avvio di San Gerardo, Inzago ha affidato la manovra a Vassalli e Balconi, che hanno portato i verde-oro a -4 al 37′. Nel miglior momento di Inzago, però, la firma di Fumagalli ha deciso la serata. Il numero 4 brianzolo prima ha risposto dalla distanza alla bomba di Balconi del -2, mentre a 5 secondi dalla fine ha realizzato il decisivo 2\2 dalla lunetta che ha permesso agli ospiti di chiudere la partite con un possesso pieno di vantaggio.

11 foto Sfoglia la gallery

Il tabellino

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve