Scuola
ai saluti

Annuncio shock della preside di Cassina de' Pecchi: se ne va dopo tre mesi

La dirigente scolastica ha annunciato che lascerà l'incarico dall'1 dicembre. Arriverà una reggente.

Annuncio shock della preside di Cassina de' Pecchi: se ne va dopo tre mesi
Scuola Martesana, 25 Novembre 2022 ore 10:18

L'Istituto comprensivo di Cassina de' Pecchi si è svegliato con un colpo di fulmine. La dirigente scolastica Teresa Caruso infatti, ha annunciato che lascia il paese dopo soli tre mesi di mandato.

Una lettera di saluto

"Dal primo dicembre non sarà più in servizio all'Istituto Comprensivo Statale di Cassina - si legge in una lettera di saluto pubblicata dalla preside sul sito internet della scuola - Sebbene siano stati solo pochi mesi. ci sono stati, fin da subito, una grande sintonia e un clima di collaborazione con tutte le componenti dell'istituzione scolastica e della comunità.

Desidero ringraziare tutti per la fiducia che mi è stata data. Il personale scolastico sempre disponibile. l'amministrazione comunale a cui mi sono rivolta molto spesso. la sorprendente realtà associativa presente nella comunità cassinese. La componente genitori per l'entusiasmo e la capacità organizzativa.

Un pensiero speciale ai miei alunni, a cui auguro un futuro ricco di soddisfazioni. Sicuramente ho imparato tanto, durante questa mia esperienza a Cassina e vi porterò nel mio cuore. Buon proseguimento a tutti"

Nominata a fine agosto

Originaria di Melfi in Lucania, dove insegnava Matematica e Fisica in un liceo, è stata nominata dirigente scolastica dopo il concorso a fine agosto e ha preso servizio in paese dall'1 settembre.

Il trasferimento nella sua Regione, come ha spiegato la stessa Caruso, è stato disposto dall'Amministrazione centrale dopo un ricorso della stessa dirigente per erronea assegnazione ad agosto della sede in Lombardia.

"In ogni caso lascio a malincuore la comunità di Cassina dove si era instaurato un clima collaborativo e di fiducia reciproca", ha detto.

cassina de pecchi teresa caruso

Arriverà una reggente

"Posso dire che con lei si era instaurato un clima di grande sintonia e collaborazione - ha detto l'assessore alla partita Gianluigi De Sanctis - Per questo siamo molto dispiaciuti. Al suo posto dovrà essere nominata una reggente e speriamo di proseguire nel percorso che abbiamo intrapreso".

Seguici sui nostri canali