Scuola

A Cambiago 16 famiglie restano senza l'asilo nido

La paura è quella di non avere gli incentivi regionali e non per sostenere la retta

A Cambiago 16 famiglie restano senza l'asilo nido
Scuola Martesana, 19 Giugno 2021 ore 16:07

Da settembre sedici famiglie di Cambiago potrebbero non accedere al nido comunale Papaveri e papere in quanto esclusi dalla graduatoria pubblicata dal Comune.

Nido comunale, la delusione delle famiglie di Cambiago

Sono ventuno i posti disponibili almeno fino ad ora all'interno del nido di proprietà comunale ma gestito da una cooperativa che ha sede in piazza Cesare Battisti. Da settembre il numero di posti potrebbero salire fino a 25 se le norme Covid saranno meno stringenti, lasciando comunque fuori dalla graduatoria più di dieci famiglie. E le mamme dei bambini esclusi hanno voluto protestare per chiedere un cambiamento dettato anche dal rischio di non poter accedere agli incentivi erogati da Regione Lombardia.

La richiesta per una convenzione con i Comuni vicini

Fra le idee portate avanti dalle mamme c'è anche quella di realizzare una convenzione con un Comune limitrofo e garantire tutti gli incentivi e un posto dove portare il proprio figlio a settembre.

«Le famiglie che si trovano in questa situazione sono al momento 16 - ha affermato Eleonora Ricca, una delle mamme che ha avuto l’amara sorpresa - Un numero tale da poter pensare di trovare uno spazio alternativo in cui allestire un servizio rivolto alla fascia 0-3 anni. Purtroppo il Comune in cui abitiamo ha un nido di piccole dimensioni e sono anni che questa situazione si ripete, senza che l'Amministrazione se ne occupi e trovi una soluzione alternativa. Non rientrare nella graduatoria comunale significa non poter usufruire delle agevolazioni regionali che permettono l'azzeramento della retta, pertanto le tariffe degli asili nido comunali limitrofi o delle strutture private diventano molto onerose per le famiglie».

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile web per Pc, smartphone e tablet da sabato 19 giugno 2021.