Politica
Emergenza Covid e dintorni

Vecchia Filanda di Cernusco sul Naviglio, polemiche sul dopo centro vaccinale

Alcune liste di minoranza si sono infuriate alla notizia di una trattativa con l'Asst (poi tramontata) per trasformarla in Casa della comunità.

Vecchia Filanda di Cernusco sul Naviglio, polemiche sul dopo centro vaccinale
Politica Martesana, 28 Dicembre 2021 ore 09:12

Polemica a Cernusco sul Naviglio sull'utilizzo della Vecchia Filanda una volta che cesserà di essere centro vaccinale. Soprattutto dopo che si è scoperto un carteggio tra Amministrazione e Asst (Azienda socio-sanitaria territoriale) per trasformarla in una Casa della comunità.

Vecchia Filanda e riforma sanitaria regionale

Le Case della comunità sono i futuri punti di riferimento previsti dalla riforma sanitaria regionale che saranno finanziati con i fondi del Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza). L'ex azienda ospedaliera aveva messo gli occhi sulla struttura di via Pietro da Cernusco, che sta funzionando da centro vaccinale dal 2 aprile. La convenzione era scaduta a fine settembre, poi è stata prorogata a fine ottobre e ora è stata prorogata ancora fino a fine marzo per far fronte alle nuove necessità, come le dosi booster per gli immunizzati e le vaccinazioni dai bambini.

Il problema è il dopo. Non si sa quando l'edificio tornerà nella disponibilità dell'Amministrazione (che per altro lo mette a disposizione in comodato d'uso gratuito pagando le utenze, anche se con le risorse elargite dallo Stato per far fronte all'emergenza Covid). Tutto dipende dall'evoluzione dell'emergenza sanitaria. Quello che è certo, come ha detto il sindaco Ermanno Zacchetti, è che in precedenza la Vecchia Filanda, utilizzata per famiglie, anziani, eventi di cultura e per un ristorante, era un modello dal punto di vista dei servizi, che però era arrivato a un capolinea sotto l'aspetto economico-gestionale. Di qui l'accusa mossagli da alcune liste di minoranza di aver tentato di "regalare" la Filanda all'Asst per non affrontare il problema di un nuovo progetto sostenibile. Nei fatti però, l'ipotesi è comunque saltata.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da venerdì 24 dicembre 2021.

Seguici sui nostri canali