Politica

Soldi pubblici buttati Così il vicesindaco ha definito i 20mila euro per i totem in corten

A Bussero sono stati smaltiti dopo sei anni senza mai essere stati utilizzati i manufatti che erano stati acquistati dal sindaco Franco Colombo.

Soldi pubblici buttati Così il vicesindaco ha definito i 20mila euro per i totem in corten
Politica Martesana, 07 Marzo 2018 ore 00:32

Soldi pubblici buttati. Ecco cosa sono stati, secondo il vicesindaco di Bussero, Massimo Vadori, i fondi comunali utilizzati a suo tempo per l'acquisto dei totem in acciaio corten.

Soldi pubblici

Si è chiuso ieri sera, martedì, il Consiglio comunale. La minoranza della lista ProBus, per voce della capogruppo Angela Costa, ha presentato un'interrogazione sull'argomento. I totem infatti erano stati acquistati dal sindaco Franco Colombo nel 2011. Il commissario successivamente aveva provveduto a comperare tavoli e panche.

Smaltiti

Laconico il vicesindaco, che ha spiegato tutto il materiale è stato smaltito. L'unica eccezione è data da alcune panche che un privato si è offerto di ritirare per 100 euro. "Sono stati lanciati diversi appelli per un riutilizzo, sin da quando erano stati ritirati - ha spiegato Vadori - Nessuno si è mai fatto avanti".

In magazzino

"Così sono stati messi nel magazzino comunale di via Deledda - ha continuato - Ora che è stato demolito, si è presa l'occasione per eliminare ciò che non serviva più. Come si fa nelle soffitte in famiglia. Abbiamo contattato le associazioni e nessuna ha fatto richiesta di ritirare il materiale. Così è stato tutto smaltito".

Spreco di denaro pubblico

"E' uno spreco di denaro pubblico", ha protestato Costa. "Confermo - ha replicato Vadori - Sarebbe bello dirlo alla testa che ha pensato di acquistarli. Erano inservibili. Se i totem erano stati pensati come bacheche dove appiccicarci messaggi o altro, io dico invece che erano ruggine allo stato puro. In questa sala conosco almeno dieci persone che hanno provato ad appenderci qualcosa, senza riuscirci. Se c'erano soluzioni diverse, in sei anni nessuno ce le ha suggerite".

Spreco su spreco

E per rincarare la dose Vadori ha fatto notare che ai 20mila euro spesi a suo tempo per l'acquisto, quanto a spreco ora sono da aggiungere i costi dello smaltimento. Tra il pubblico intanto i sostenitori di ProBus rumoreggiavano alle affermazioni del vicesindaco, in palese disaccordo.