Politica
Politica

Scelto il nuovo assessore di Melzo: il sindaco ha affidato le deleghe a Francesco Ferrari

Il primo cittadino ha ufficializzato il nome del nuovo membro di Giunta che prenderà il posto di Guzzetti dimessosi a giugno.

Scelto il nuovo assessore di Melzo: il sindaco ha affidato le deleghe a Francesco Ferrari
Politica Melzese, 20 Settembre 2021 ore 09:52

Ci sono voluti tre mesi, ma alla fine il sindaco di Melzo Antonio Fusè ha scelto il nuovo assessore che prenderà le deleghe che furono di Franco Guzzetti. La scelta è ricaduta su Francesco Ferrari.

Il nuovo assessore di Melzo

Era giugno quando nel corso di una riunione di maggioranza si ruppe qualcosa all'interno della Giunta e l'allora assessore ai Lavori pubblici Guzzetti decise di presentare le proprie dimissioni. Ai tempi si disse che fra il sindaco e il suo assessore era venuto a mancare il rapporto di fiducia e di conseguenza la voglia di proseguire nel lavorare insieme.

Un vero e proprio terremoto, anche perché da quanto emerse successivamente, a far saltare il banco furono temi delicatissimi come per esempio il futuro delle aree ex Galbani. Le minoranze immediatamente chiesero conto all'Amministrazione di spiegare cosa stesse succedendo, ma il sindaco Fusè disse di essere tranquillo e di non avere fretta nel nominare il nuovo assessore.

E così è stato visto che è trascorsa quasi tutta l'estate prima che la Giunta potesse avere il "pezzo mancante".

Un "homo novus" in Giunta

Una scelta che ha spiazzato tutti. Antonio Fusè, in accordo con le liste civiche che compongono la maggioranza, ha deciso di assegnare le deleghe a Francesco Ferrari, agente di commercio di 57 anni, al suo primo incarico in Amministrazione.

Pur essendo un fido scudiero delle Civiche sin dalla candidatura di Paolo Sabbioni diciassette anni fa, sino a  oggi Ferrari non è mai entrato in Consiglio comunale né ha rivestito ruoli in Giunta. Nel suo curriculum, però, spicca la creazione e la presidenza della Fondazione Teatro Trivulzio, sodalizio che ha guidato dalla sua nascita nel 2006 sino al 2014.

Nel segno della continuità

La risposta alla proposta arrivata dal sindaco non è stata immediata, ma Ferrari ha riflettuto bene sul contributo che avrebbe potuto dare alla Giunta in questi mesi che separano la città dalle prossime elezioni. Sì perché nel 2022 i cittadini saranno chiamati al voto, di conseguenza il suo sarà un assessorato di breve durata. Eppure i progetti da portare avanti sono tanti, specialmente se si vanno a vedere le deleghe che ha ricevuto. Oltre a quelle di Guzzetti (Lavori pubblici, Demanio ed Edilizi scolastica su tutti), Ferrari si occuperà anche di Eventi e manifestazioni.

Ho accettato l’incarico dopo una lunga riflessione, consapevole dell’importante ruolo che mi si chiedeva di ricoprire. Voglio dare una mano a un gruppo cui appartengo da tempo e a un progetto in cui credo fortemente. So bene di essere neofita, ma ripongo grande fiducia nelle persone che avrò intorno e con cui dovrò lavorare. So che sul tavolo ci sono tante cose da portare a termine, ma questo non mi spaventa. Le affronterò una alla volta dando continuità a quanto è stato svolto da chi mi ha preceduto alla guida dell’assessorato. Nei confronti di Guzzetti non c’è alcuna frizione, anzi conto di chiamarlo prossimamente per un proficuo scambio di pareri.

ha commentato il 57enne nel giorno della sua nomina.