Politica

Presepe in Municipio lo scontro furibondo tra il sindaco e il consigliere

Parole forti in chiusura di Consiglio comunale a Cassina con accuse di cinismo e strumentalizzazione politica di argomenti delicati.

Presepe in Municipio lo scontro furibondo tra il sindaco e il consigliere
Politica Martesana, 14 Dicembre 2017 ore 15:06

Presepe in Municipio, lo scontro furibondo tra il sindaco di Cassina Massimo Mandelli e il consigliere del Movimento civico Cassina Sant'Agata, Egidio Vimercati.

Presepe in Municipio

Lo scontro in Consiglio mercoledì sera sulla mozione delle minoranze per l'allestimento di una rappresentazione della Natività nella Casa comunale (LEGGI QUI) si è concluso nel peggiore dei modi.

Accuse di strumentalizzazione

Secondo il primo cittadino la mozione è stata presentata per mero opportunismo politico. "La Giunta rigetta la mozione perché chiaramente strumentale - ha detto - Sostiene invece l'iniziativa del presepe vivente e invita tutta la cittadinanza a parteciparvi".

Progetto di welfare

Vista la straordinarietà del Consiglio, che era stato convocato appositamente per discutere della mozione, il capogruppo della lista Uniti per Cassina, Andrea Maggio, aveva proposto di devolvere il gettone presenza a un progetto di solidarietà.

Roberta e Martina

D'accordo si era detto Egidio Vimercati, del Movimento civico Cassina Sant'Agata. Anzi, questi aveva esplicitamente chiesto di devolvere la cifra al progetto sostenuto dal Comune a favore delle due bambine rimaste orfane lo scorso anno in seguito a un terribile fatto di cronaca. Ma Mandelli ha stroncato anche tale proposta.

Stroncatura

"E' strumentale allo stesso modo e pure cinica - ha detto - Ma questo è un argomento troppo serio per essere usato come merce di scambio o propaganda politica. I fatti sono l'invito dell'Amministrazione al presepe vivente. Le chiacchiere le possono pure fare le opposizioni".

Rissa

A quel punto è scoppiata la rissa verbale. Perché Vimercati ha richiesto la parola, ma la presidente del Consiglio, sollecitata anche dal sindaco a rispettare il regolamento, ha chiuso la seduta. "Ti sbagli - ha urlato - Tu credi di poter interpretare anche il pensiero degli altri. Sono indignato da tali parole". "E' così, caro Egidio, è così", ha replicato Mandelli, sempre con toni molto alti. "Non ti puoi permettere di dire che strumentalizzo le due bambine", è stata la controreplica.

Seguici sui nostri canali