Politica
Politica

Melzo c'è il primo candidato ufficiale alle elezioni con un alleato a sorpresa

Franco Guzzetti ha annunciato la sua discesa in campo. Al suo fianco ci sarà l'ex leader del centrosinistra.

Melzo c'è il primo candidato ufficiale alle elezioni con un alleato a sorpresa
Politica Melzese, 08 Febbraio 2022 ore 13:17

Franco Guzzetti  ha ufficializzato la sua discesa in campo. E' lui il primo candidato ufficiale alle elezioni amministrative 2022 di Melzo. A suo sostegno una lista civica e un alleato davvero inaspettato.

Guzzetti è il primo candidato di Melzo

Il suo nome circolava ormai da mesi, ma l'ingegnere 62enne ha deciso di rompere gli indugi e di venire allo scoperto. Sarà lui la guida di una possibile coalizione basta su un progetto politico ambizioso. Almeno questo è quanto ha proposto l'ex assessore ai Lavori pubblici. "Melzo si rigenera", questo il nome dato alla sua lista che all'interno vedrà esponenti del mondo civile di Melzo, ma anche i membri delle Liste civiche che recentemente hanno lasciato la maggioranza in disaccordo con l'attività di Insieme per Melzo.

Un progetto aperto ai partiti

Come annunciato dallo stesso Guzzetti, la forza del suo progetto amministrativo sta anche nella collaborazione con i partiti che dovranno aiutare la futura Amministrazione a sedere nei tavoli sovracomunali per ampliare l'orizzonte dell'attività politica melzese. Al momento è presto parlare di coalizione, ma il candidato non ha nascosto i fitti confronti avuti nei mesi passati specialmente con le forze del centrodestra. Sarebbero loro gli ideali partner per perseguire un obiettivo ambizioso: portare i moderati per la prima volta nella storia alla guida della città.

Un alleato a sorpresa

Intanto Guzzetti ha già trovato il sostegno di un partner a sorpresa. Ad accompagnare Melzo si rigenera in questo percorso verso le elezioni, infatti, ci sarà anche la lista di Melzo nel cuore. Il gruppo nato per sostenere la candidatura di Giorgio Sommariva che, cinque anni fa, aveva corso per la carica di sindaco sostenuto tra gli altri anche dal Partito democratico. Pd con cui non è stato possibile trovare un accordo sul progetto politico, così Sommariva ha deciso di guardarsi intorno.

La nostra filosofia è sempre stata di lavorare sulla base delle idee e non seguendo le bandiere o le ideologie partitiche

ha spiegato.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 5 febbraio 2022. 

Seguici sui nostri canali