Politica
Politica

Giunta di Pioltello c'è il settimo: una new entry dopo il rifiuto dell'ex assessore

Claudio Dotti ha accettato le deleghe che erano state rifiutate da Simone Garofano. Venerdì il primo Consiglio comunale con la probabile elezione di un presidente donna.

Giunta di Pioltello c'è il settimo: una new entry dopo il rifiuto dell'ex assessore
Politica Martesana, 19 Ottobre 2021 ore 08:43

Con qualche affanno, ma la Giunta che guiderà Pioltello nel secondo mandato del sindaco Ivonne Cosciotti è stata ultimata. Ieri, lunedì 18 ottobre 2021, è stato ufficializzato il settimo assessore in quota Pd: si tratta di Claudio Dotti.

Dopo il rifiuto c'è il settimo assessore

Mercoledì scorso, in occasione della conferenza stampa di presentazione della squadra di governo del Cosciotti Bis, si erano presentati soltanto sei assessori su sette. All'appello mancava Simone Garofano, ex assessore ai Lavori pubblici che aveva rifiutato la stessa mattina le deleghe ricevute dalla sindaca per motivi personali (almeno questa è stata la versione dei fatti del diretto interessato). Un piccolo momento di imbarazzo culminato con la conferenza stampa con una pedina in meno, un'assenza che non è passata inosservata.

La sindaca aveva glissato annunciando la decisione di comunicare successivamente il nome dell'ultimo membro della sua squadra, ma era evidente come la decisione di Garofano avesse lasciato qualche ruggine, così come le tempistiche dettate dalla prima cittadina che aveva rivelato le deleghe ai propri assessori solo la stessa mattina.

Il settimo membro della Giunta

Niente crisi però. Garofano, infatti, ha scelto di restare in maggioranza in veste di consigliere comunale e il Partito democratico ha presentato un nuovo nome alla sindaca per rivestire il ruolo di assessore. La decisione è caduta su Claudio Dotti, coordinatore della Protezione civile e uomo impegnato in politica da oltre vent'anni. Così ieri Cosciotti ha conferito al nuovo membro della Giunta le deleghe che precedentemente erano state proposte (e rifiutate) a Garofano: Sport, Edilizia sportiva e Cimiteri.

Questa mattina ho accettato le deleghe che la nostra Sindaca Ivonne Cosciotti mi ha assegnato, Sport, Edilizia Sportiva, Consulta Sportiva e Cimiteri. Ringrazio Ivonne per la fiducia in me riposta, il mio partito e voi che mi avete votato e avete creduto in me. Di questo sono orgoglioso e spero di fare bene per questa Città che è la mia Città. Affronterò questa nuova sfida come ho affrontato le sfide precedenti con la Protezione Civile.

queste le prime parole del neo assessore affidate ai social network (stavolta da Pioltello non hanno fatto una conferenza stampa e nemmeno un comunicato, forse scottati dalla precedente di mercoledì).

Il primo Consiglio comunale

Intanto venerdì 22 ottobre alle 20.30 si terrà il primo Consiglio comunale dell'era Cosciotti Bis. Una seduta particolare, con la conferme degli eletti, l'ufficializzazione della Giunta, il giuramento della sindaca, ma soprattutto l'elezione del nuovo presidente del Consiglio. Il Partito democratico vorrebbe avanzare il nominativo di Rosalia Novelli, già assessore all'Istruzione e consigliere di grande esperienza, che nel caso in cui venisse eletta sarebbe il primo presidente del Consiglio donna nella storia di Pioltello.