Opere pubbliche

Crisi Covid, futuro incerto per il centro sportivo di Cernusco sul Naviglio

L'emergenza sanitaria ha bloccato un progetto da quasi 5 milioni che avrebbe dovuto rinnovare le strutture.

Crisi Covid, futuro incerto per il centro sportivo di Cernusco sul Naviglio
Politica Martesana, 06 Febbraio 2021 ore 10:11

Il progetto da 4,6 milioni che dovrebbe trasformare il centro sportivo di via Buonarroti a Cernusco sul Naviglio è messo in forse dalla crisi portata dal Covid.

Futuro incerto per il centro sportivo di Cernusco

A maggio 2020 sarebbero dovuti incominciare i lavori previsti nel project financing. Un intervento sostenuto economicamente dall'attuale gestore Enjoy sport per far fare un salto di qualità alle strutture sportive.

I lavori comprendono il rifacimento in erba sintetica dei campi di calcio a 11 giocatori “Comunale 1” e “Comunale 3” (quest’ultimo dimensionato a 9 giocatori e con una nuova piccola tribuna per gli spettatori); il rifacimento del campo di calcetto N.1 in campo polifunzionale e la sua copertura insieme all’adiacente campo di calcetto; la costruzione di una struttura polivalente al posto dell’attuale bocciodromo e uno spazio ricreativo in una nuova struttura.

Ma l'emergenza sanitaria ha fatto saltare tutto. La piscina è chiusa da novembre e così Amministrazione e operatore si sono dati appuntamento per fine aprile per fare il punto della situazione: "Qualche mese fa c'era l'intenzione comunque di proseguire nel progetto - ha detto il sindaco Ermanno Zacchetti - Certo ora il quadro è meno ottimistico. Vedremo come evolveranno gli eventi".

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 6 febbraio 2021.