Buco di bilancio, scoppia la bufera a Cassina

In commissione Bilancio l'assessore alla partita non ha fornito numeri spiegando che è in atto un conteggio più preciso da parte degli uffici per determinarlo.

Buco di bilancio, scoppia la bufera a Cassina
Martesana, 15 Febbraio 2020 ore 10:22

E’ bufera a Cassina riguardo al buco di bilancio da 1,5 milioni annunciato in settimana dall’Amministrazione. Ieri sera, venerdì 14 febbraio 2020, il presidente della commissione Bilancio Matteo Tacconi ha convocato una riunione urgente per comprendere meglio la situazione.

Cassina scopre di avere un buco di bilancio. Il sindaco: “Situazione gravissima”

Buco di bilancio

Ieri sera,  in commissione Bilancio è intervenuto l’assessore alla partita Marco Beccaria. Non ha fornito numeri sul buco spiegando che è in atto un conteggio più preciso da parte degli uffici per determinarlo. Attualmente il software indica il 10 per cento del bilancio come indicato nel comunicato. Ma la cifra potrebbe essersi già ridotta della metà. Il consigliere Andrea Maggio (Uniti per Cassina) si è scagliato contro il comunicato. “Avete lanciato una sassata contro i vecchi amministratori prima di verificare le cifre – ha detto – Avete parlato di bilanci gonfiati. Se fossi stato io vi avrei denunciati”. Proteste vivaci per contenuti e toni del comunicato anche dall’ex sindaco Massimo Mandelli e dalla sua collega consigliera di Cassina domani Laura Vecchi. Dalla maggioranza si è ribadito che era necessario comunicare la grave situazione riguardante il bilancio e il fatto che vi sia una indagine in corso da parte della Corte dei conti.

Le reazioni

Intanto pullulano le reazioni da parte di chi prima era in maggioranza. “L’Amministrazione leghista, a corto di idee e non essendo in grado di mantenere le numerose promesse fatte in campagna elettorale, a 9 mesi dall’insediamento, si gioca il classico dei classici: è colpa di quelli di prima – hanno fatto sapere Pd e Cassina domani – Abbiamo la sensazione che questa vicenda sia presa a pretesto dall’Amministrazione per mascherare l’incapacità di governare il Comune e programmare tutte le attività che toccano i cittadini. Siamo fiduciosi del lavoro che sta facendo la Magistratura contabile e attendiamo serenamente il responso della Corte dei Conti”.

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 8 febbraio 2020.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia