Menu
Cerca
La richiesta

Confcommercio Gorgonzola: "Indennizzi commisurati alle perdite di fatturato di tutto il 2020"

Per l'associazione di categoria è necessario superare la logica distorsiva dei codici Ateco.

Confcommercio Gorgonzola: "Indennizzi commisurati alle perdite di fatturato di tutto il 2020"
Economia Martesana, 15 Febbraio 2021 ore 17:45

Confcommercio Gorgonzola interviene sulla crisi del settore chiedendo maggiore impegno al Governo nel supportare i negozianti.

Confcommercio Gorgonzola: "Riavvio completo delle attività il prima possibile"

Anche l'associazione territoriale Confcommercio Gorgonzola è intervenuta sulla crisi del settore chiedendo maggiore impegno al Governo nel supportare i negozianti. La scorsa settimana, in città, Fratelli d'Italia aveva organizzato una manifestazione di protesta sul tema.

Il presidente Nicolas Rigamonti, ha analizzato e commentato la situazione:

La situazione a livello nazionale è drammatica per le imprese del commercio e della ristorazione, del turismo e della cultura, dei servizi e dei trasporti: le più colpite dalla pandemia. Rischiano la chiusura oltre 300mila imprese. Auspichiamo che il nuovo Governo possa fornire risposte rapide e concrete. Confcommercio ha chiesto indennizzi commisurati alle perdite di fatturato di tutto il 2020 superando la logica distorsiva dei codici Ateco. È necessario anche stanziare delle risorse per gli enti locali per arrivare allo stralcio dei tributi locali per le imprese. Speriamo che il piano vaccinale possa proseguire con velocità ed efficacia per permettere un riavvio completo delle attività il prima possibile. Rispetto al contributo comunale a sostegno del commercio esprimiamo soddisfazione perché va nella direzione che abbiamo richiesto e sollecitato sin dal primo lockdown quando abbiamo scritto ai sindaci di tutti i Comuni di competenza della nostra associazione chiedendo contributi a fondo perduto per aiutare le attività che rappresentiamo così duramente colpite dalla crisi