Cultura
Lacrime e sorrisi

Le suore di Melzo sono tornate a casa per un pomeriggio di nostalgia e gratitudine

Dopo la partenza delle religiose di casa San Giuseppe è stato organizzato un momento pubblico per raccontare oltre 60 anni di presenza in città.

Le suore di Melzo sono tornate a casa per un pomeriggio di nostalgia e gratitudine
Cultura Melzese, 14 Novembre 2021 ore 10:01

Le suore di Melzo sono tornate a casa, anche se solo per un pomeriggio. Ieri, sabato 13 novembre 2021, si è tenuto un evento di ringraziamento per le suore salesiane organizzato dall'associazione ex allieve Auxilium di Casa San Giuseppe.

Le suore simbolo di Melzo

Nostalgia, ma soprattutto gratitudine. Questi i sentimenti che hanno riempito la sala del Teatro Trivulzio in occasione dell'evento "Noi con voi", un pomeriggio di ricordi e condivisione organizzato dalle ex allieve in onore delle suore di Casa San Giuseppe. Sono passati ormai alcuni mesi da quando le ultime religiose hanno lasciato la città, eppure la loro presenza permea una comunità che per 60 anni ha visto in loro un punto di riferimento, un simbolo, una colonna nella Fede e non solo.

Un libro di ricordi

L'evento, organizzato grazie alla determinazione e alla caparbietà del presidente delle ex allieve Claudia Frates, è stata l'occasione per presentare anche il libro di ricordi, di immagini e di racconti scritto grazie alla collaborazione delle suore che sono passate in questi decenni per la casa melzese. Ma anche dei tanti laici che in veste di docenti, educatori o volontari hanno sempre garantito vicinanza e collaborazione all'attività educativa proposta dalle Figlie di Maria Ausiliatrice.

Tanti interventi

Sul palco del Trivulzio si sono alternate figure storiche di Casa San Giuseppe, a cominciare da suor Stefania Saccuman nuova ispettrice delle Fma che a Melzo è stata preside della scuola media tra il 2007 e il 2012.

Qui ho imparato cosa sia lo spirito di servizio e porto nel cuore quei cinque anni per la gioia che mi hanno saputo dare. Ci sono stati tanti bei momenti vissuti insieme, tutti mirati a dare il meglio ai nostri ragazzi. Le Figlie di Maria Ausiliatrice hanno seminato tanto in questi 60 anni di presenza e hanno lasciato radici profonde. Lo spirito salesiano, il carisma di Don Bosco ormai è a Melzo e vive negli amici che hanno fatto parte della storia di Casa San Giuseppe e continuerà ad andare avanti anche adesso che le suore non ci sono più.

ha detto dopo aver ricevuto dalle mani del sindaco Antonio Fusè  una targa commemorativa e di ringraziamento per i tanti anni di servizio a Melzo.

Oltre alle parole di religiose e laici che hanno fatto vivere la Casa in questi 60 anni, sul palco si sono esibiti anche i maestri, gli allievi e gli amici musicisti  che hanno frequentato la scuola o che sono cresciuti tra i corridoi di via Casanova. Il miglior attestato di quanto hanno fatto le suore in questi decenni e del segno profondo che Casa San Giuseppe ha lasciato in tutta Melzo.

(galleria fotografica: Marco Bottani)

25 foto Sfoglia la gallery