Cultura
Benemerenze

Bussero premia i suoi cittadini benemeriti col Perit d'or

Felice Di Bari e Gianbattista Gusmini sono stati premiati per il grande impegno profuso in ambito culturale e sociale in tutti questi anni

Bussero premia i suoi cittadini benemeriti col Perit d'or
Cultura Martesana, 09 Ottobre 2022 ore 14:55

Oggi, domenica 9 ottobre 2022, Bussero ha premiato i suoi cittadini benemeriti con la consegna del "Perit d'oro", la tradizionale cerimonia che chiude i festeggiamenti di "Bussero in festa".

Bussero premia i suoi cittadini benemeriti col Perit d'or

"Finalmente si torna a premiare cittadini straordinari che fanno cose ordinarie", ha commentato il sindaco Massimo Vadori. Si riferisce ai due anni della pandemia e al periodo d'emergenza che il paese si è lasciato alle spalle grazie ai suoi "angeli del Covid", come la Protezione civile  premiata nel 2020. 

WhatsApp Image 2022-10-09 at 12.19.42
Foto 1 di 3
WhatsApp Image 2022-10-09 at 12.19.43 (1)
Foto 2 di 3
WhatsApp Image 2022-10-09 at 12.19.43
Foto 3 di 3

Questa volta a ricevere il prezioso riconoscimento due busseresi che si sono spesi per la cittadinanza, sostenendo i più fragili e promuovendo iniziative culturali, rispettivamente Gianbattista Gusmini e Felice Di Bari.

Alla cerimonia ha assistito anche il parroco don Achille Fumagalli,  particolarmente desideroso di assistere visto il rapporto di amicizia e vicinanza che lo lega a entrambi i vincitori della benemerenza.

Bussero, il Perin d'Or a Felice Di Bari

Di Bari è stato premiato per il suo impegno in ambito culturale e per i viaggi che ha organizzato per i membri dell'Associazione Anziani, iniziative così popolari che tanti cittadini si sono uniti al sodalizio solo per poter partire con lui allo scoperta di borghi, teatri e musei d'Italia ed Europa. "Se a Bussero sanno cos’è La Scala è perché Felice ce li ha portati", ha scherzato il primo cittadino sottolineando l'importanza e la fama conquistata da Di Bari con le sue gite.

"E' bello mantenersi attivi e fare sempre qualcosa per la comunità", ha commentato Di Bari dopo esser salito sul palco per ricevere il "Perit". La sua ultima fatica è un manifesto per la pace, realizzato in collaborazione con don Achille. L'uomo ha rivolto un ringraziamento particolare alla moglie Silvia, che gli è sempre stata accanto sostenendolo durante l'organizzazione dei viaggi.

Bussero, il Perin d'Or a Gianbattista Gusmini

Anche Gusmini, molto commosso, ha voluto ringraziare la moglie Graziella, scomparsa negli ultimi tempi ma incancellabile nel suo cuore. "Il mio più grande esempio di altruismo e del prodigarsi per il prossimo", ha ricordato l'uomo che ha ricevuto la benemerenza per il suo lavoro di volontario con la Caritas e il per il grande impegno sociale, che l'ha portato ad assistere i cittadini più fragili o alle prese con qualche disabilità.

Quando il sindaco mi ha comunicato la notizia, sono rimasto contento. E’ bello vedere riconosciuti i propri sforzi.

Ha raccontato Gusmini alla Gazzetta Della Martesana questa settimana. Durante la sua esperienza di volontariato l'uomo ha anche dato sostegno e aiutato un malato tetraplegico che, grazie al suo aiuto, aveva riacquisito una certa indipendenza, tanto che era potuto tornare a lavorare. "E’ un esperienza che mi è rimasta particolarmente impressa: gli era tornata la gioia di vivere", ha ricordato.

Seguici sui nostri canali