Menu
Cerca
sodalizio

Gli anziani di Vaprio non vogliono lasciare la loro sede

L'idea di un nuovo centro anziani era già emersa tempo fa. E anche in quell'occasione era stata respinta dai "nonni"

Gli anziani di Vaprio non vogliono lasciare la loro sede
Cronaca Trezzese, 13 Febbraio 2021 ore 10:51

Una nuova sede del centro anziani di Vaprio d'Adda? I diretti interessati non ne vogliono sapere e si preparano a dare battaglia. "Cosa c'è meglio di questa?", ribattono a chi chiede di cambiare "casa". Anche perché proprio poco tempo fa avevano lanciato una raccolta fondi per ricomprare la pagoda distrutta dalla nevicata del 28 dicembre 2020.

Gli anziani di Vaprio non vogliono il trasloco

l'Amministrazione comunale pensa alla realizzazione di un nuovo centro anziani ma i diretti interessati non ne vogliono sapere. A ribadire il no del sodalizio è il presidente Gerolamo Bramati che ha annunciato battaglia.

L'idea era già venuta a galla dieci anni fa. Era stata combattuta dal mio predecessore Giovanni Notarpietro che l'aveva spuntata. E lo stesso faremo noi

Bramati ha ribadito che l'accordo per l'utilizzo dell'attuale sede di via Sant'Antonio scadrà alla fine del 2022.

Non abbiamo intenzione di cambiare sede. Ma il coltello dalla parte del manico ce l'ha l'Amministrazione comunale

"Cosa c'è di meglio?"

Il leader del centro anziani ha respinto l'idea anche di fronte alla possibilità di poter usufruire di una struttura "super".

Non so dove hanno intenzione di creare il nuovo centro. E poi cosa c'è meglio di questa? Non abbiamo intenzione di mollare

 

Il servizio completo sulla Gazzetta dell'Adda in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 13 febbraio 2021