Solidarieta'

Raccolta fondi per ricostruire la pagoda del centro anziani di Vaprio

L'associazione "Il paese siamo noi" ha avviato l'iniziativa nei giorni scorsi

Raccolta fondi per ricostruire la pagoda del centro anziani di Vaprio
Cronaca Trezzese, 23 Gennaio 2021 ore 09:32

La pagoda del centro anziani di Vaprio è crollata sotto i colpi della nevicata di fine anno. E in paese scatta la raccolta fondi per sistemarla.

Crolla la pagoda del centro anziani, partita la macchina della solidarierà

Il centro anziani non ha più la sua pagoda dove poter trascorrere le serate estive all'aperto. L'intensa nevicata di fine anno ha infatti provocato il crollo della struttura e la macchina  della solidarietà ha preso subito il via. Nei giorni scorsi, infatti, l'associazione "Il paese siamo noi" ha lanciato una raccolta fondi per permettere al sodalizio di ricostruire la struttura. "Ci siamo rivolti più che altro alle varie associazioni - ha spiegato il referente del gruppo Giuseppe Galbiati -   E alcune hanno già risposto. Ovviamente possono partecipare anche i privati". La pagoda distrutta dalla neve era stata posizionata a maggio 2019 dopo che un altro gazebo era stato distrutto dalla caduta di un albero secolare avvenuta a ottobre 2018 in seguito a una tromba d'aria.

Anche la Madonna ferita aiuterà la raccolta

Alla raccolta fondi parteciperà indirettamente anche una delle immagini sacre più amate dai vapriesi, la Madonna ferita. "Ho trovato una cartolina originale del 1957 che ritrae la Madonna ferita - ha spiegato Galbiati - Ho pensato quindi di farla incorniciare in modo adeguato e metterla all'asta in modo da recuperare delle risorse per la raccolta fondi". La Madonna ferita è una pittura che adorna il muro della  Velvis lungo l'alzaia, caratterizzata da un foro di proiettile all'altezza del cuore. Si tratta di un colpo di fucile sparato dai tedeschi che si trovavano al di là del fiume. Dopo quel colpo, il conflitto a fuoco cessò immediatamente.

 

Il servizio completo sulla Gazzetta dell'Adda in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 23 gennaio