Il punto

Vaccini Astrazeneca sospesi anche nell'Asst Melegnano Martesana. Si va avanti con Pfizer e Moderna

Bloccata la somministrazione a docenti e persone Under 65 anni. Si continua l'iter per le vaccinazioni degli ultraottantenni.

Vaccini Astrazeneca sospesi anche nell'Asst Melegnano Martesana. Si va avanti con Pfizer e Moderna
Cronaca Martesana, 16 Marzo 2021 ore 11:21

Anche l'Asst Melegnano Martesana ha annunciato la sospensione delle vaccinazioni con le dosi di Astrazeneca seguendo quanto indicato dalla comunicazione di ieri, lunedì 15 marzo 2021, dell'Aifa.

Vaccini Astrazeneca sospesi

Anche l'Azienda socio sanitaria ha sospeso le vaccinazioni in attesa che Aifa si esprima sulla ripresa o meno della somministrazione del farmaco Astrazeneca. In lista di attesa c'era il personale docente e gli Under 65 che avevano ricevuto la convocazione attraverso la piattaforma Aria. In tutta la Regione si stima che siano circa 33mila gli utenti cui è stata annullata la prenotazione.

Si va avanti con Pfizer e Moderna

Le vaccinazioni sono solo parzialmente sospese. Se infatti Astrazeneca è stato momentaneamente bloccato, si procede invece con la somministrazione degli altri farmaci a disposizione dell'Asst. Dosi che però sono riservate unicamente ai pazienti Over 80 anni in lista di attesa. Per loro, dunque, la somministrazione non ha subìto rallentamenti e si rispetta la tabella degli appuntamenti già fissati nei giorni scorsi.

Vale la pena ribadire come tali farmaci siano riservati esclusivamente agli over ottanta e di conseguenza non possono essere utilizzati per i docenti e le altre persone che erano in lista di attesa e che si sono visti rimandare il proprio appuntamento.

La situazione dell'Asst

Per quanto riguarda l'Asst Melegnano Martesana, le dosi di Astrazeneca sono state somministrate a docenti, al personale sanitario che ancora non aveva ricevuto la dose precedentemente, alle Forze dell'Ordine a ai volontari delle associazioni.

Le poche dosi che infatti rimanevano al termine delle giornate di somministrazione non sono state scartate, ma utilizzate per il personale impegnato a titolo gratuito a supporto dei centri vaccinali: Protezione civile, Avo, Associazione nazionale Carabinieri, ossia a tutti quei volontari che hanno prestato il loro tempo a supporto della campagna vaccinale.

Per quanto riguarda le dosi di Astrazeneca non inoculate, non andranno perse, ma restano a disposizione dell'Asst conservate secondo le indicazioni fornite. E' attesa per giovedì 18 marzo 2021 la decisione dell'Ema sulla ripartenza delle somministrazioni, data in cui si saprà se e come riprenderà la campagna vaccinale anche in Martesana.