Cronaca
L'ennesimo

Un altro adolescente sul monopattino elettrico ferito: due incidenti in poche ore

Dopo il sinistro avvenuto a Cernusco sul Naviglio, il 118 è intervenuto anche a Cologno Monzese. E in quest'ultimo caso, le condizioni del giovane sarebbero più preoccupanti.

Un altro adolescente sul monopattino elettrico ferito: due incidenti in poche ore
Cronaca Martesana, 29 Settembre 2022 ore 17:49

Un altro adolescente sul monopattino elettrico ferito: due incidenti in poche ore. Dopo il sinistro avvenuto a Cernusco sul Naviglio, il 118 è intervenuto anche a Cologno Monzese. E in quest'ultimo caso, le condizioni del giovane sarebbero più preoccupanti.

Secondo incidente con un monopattino nell'arco di poche ore

E' dovuta intervenire anche l'automedica per il sinistro avvenuto oggi pomeriggio, giovedì 29 settembre 2022, a Cologno, in via Val di Stava. La chiamata al 112 è partita attorno alle 16.40. Se a Cernusco ad avere bisogno dell'assistenza dei soccorritori era stato un ragazzino, questa volta è toccato a una giovane della stessa età (17 anni), che viaggiava a bordo del suo mini-veicolo. La Centrale operativa dell'Agenzia regionale emergenza urgenza ha dirottato sul posto un'ambulanza dell'Avis di Cologno, in codice giallo, assieme a un altro mezzo con a bordo il personale medico.

La ragazzina trasportata in ospedale in codice giallo

Se il 17enne cernuschese nel primo pomeriggio di oggi era stato trasportato in codice verde all'Uboldo, per la coetanea 17enne le condizioni sarebbero più preoccupanti. Rimasta fortunatamente cosciente, per lei si è optato per il trasporto al Pronto soccorso in codice giallo. A ricostruire la dinamica dell'incidente sarà la Polizia Locale colognese, intervenuta assieme al 118. Pare che la ragazzina abbia impattato con un'auto, venendo sbalzata sul cofano e poi sul parabrezza. Lo scontro è avvenuto all'incrocio con via Trieste.

Il tema "sensibile" dei monopattini

A Cologno l'Amministrazione aveva deciso di dare un giro di vite alla "anarchia" da monopattini. Anche con un'ordinanza.

Seguici sui nostri canali