Menu
Cerca
Intervento

Trezzo sull'Adda, il Comune ferma le ruspe alla Cascina Bandeggiata

Impresa edile multata per aver demolito parte dei fienili della storica dimora rurale al confine con Vaprio d'Adda, perché non aveva presentato il permesso in Comune.

Trezzo sull'Adda, il Comune ferma le ruspe alla Cascina Bandeggiata
Cronaca Trezzese, 01 Giugno 2021 ore 10:47

Il Comune di Trezzo sull'Adda ferma le ruspe alla Cascina Bandeggiata. Blitz della Polizia Locale e dell'Ufficio tecnico nella storica aia, simbolo dell'architettura rurale del territorio dell'Adda-Martesana.

Il Comune di Trezzo sull'Adda ferma le ruspe alla Cascina Bandeggiata

Qualcuno ha visto i mezzi d'opera in azione e ha pensato bene di fare una chiamata in Municipio. E così il giorno seguente, quando sul posto si è presentata una pattuglia della Polizia Locale, con a bordo i dipendenti dell'Ufficio tecnico, dopo un breve sopralluogo è stato intimato l'alt ai lavori che in quel momento un'impresa edile stava svolgendo all'interno della Cascina Bandeggiata, storico e iconico monumento (è riconducibile al 1721) di Trezzo sull'Adda. E' infatti un vero e proprio  simbolo dell'architettura rurale, ed è chiamata così perché si dice nei secoli passati ospitasse una banda di briganti.

Non c'erano gli adeguati permessi in Comune

Il blitz risale ad aprile, ma c'è voluto oltre un mese agli Uffici per concludere l'istruttoria. Porterà infatti alla somministrazione di una sanzione a carico dell'impresa edile perché non era stata fornita una preventiva comunicazione al Comune, tramite l'Ufficio preposto.

Una sanzione "necessaria"

La Comandante della Polizia Locale Sara Bosatelli ha spiegato il motivo che ha portato gli Uffici a erogare  la sanzione amministrativa.

"La multa si è resa necessaria perché oltre al rispetto delle norme edilizie, il rischio è che letteralmente "scompaiano" immobili dal territorio, o parte di essi, senza che il Comune lo sappia".

Il servizio completo sulla Gazzetta dell'Adda in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 29 maggio 2021.