Cronaca
covid-19

Spesa: a Canonica "vicini" sorvegliati speciali

Dopo la spesa a "sessi alterni", attenzione ai "forestieri" di Fara e Pontirolo.

Spesa: a Canonica "vicini" sorvegliati speciali
Cronaca Gera, 20 Aprile 2020 ore 17:04

Per fare la spesa ai supermercati di Canonica faresi e pontirolesi (ed altri residenti nel circondario) dovranno presentare l’autocertificazione. Lo ha comunicato il sindaco di Canonica e la decisione non mancherà di scatenare polemiche, come la scelta di qualche settimana fa di c.

“Faresi e pontirolesi presentate l’autocertificazione”

“Gentili cittadini, vi ribadisco le disposizioni in vigore con il DPCM del 10/04/2020 – si legge sul sito internet comunale – gli spostamenti al di fuori dei Comuni di residenza e/o domicilio sono vietati. E’ possibile spostarsi in altri Comuni solo per comprovate esigenze lavorative, di salute, di assoluta urgenza. Lo spostamento presso altri Comuni per l’acquisto di generi di prima necessità non reperibili nel proprio Comune è consentito entro stretti limiti, che dovranno essere autocertificati”.

Poi il sindaco aggiunge di aver contattato i sindaci di Fara e Pontirolo per avvertirli che i loro cittadini dovranno presentare  l’autocertificazione.

“Ho avvisato i colleghi di Fara e di Pontirolo – si continua – i cittadini di questi Comuni, ed eventualmente di altri Comuni, che si recheranno per la spesa nel nostro Comune dovranno esibire un’autocertificazione che attesti che lo spostamento al di fuori del loro Comune è “dovuto all’acquisto di beni di primaria necessità, non reperibili nel proprio territorio comunale”.

 

TORNA ALLA HOME

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter