#smartcity | Sostenibilità ed efficienza energetica: Cogeser pronta per le sfide europee

Obiettivo edifici a energia quasi zero al 2050, con tappe intermedie per il 2030 e il 2040

#smartcity | Sostenibilità ed efficienza energetica: Cogeser pronta per le sfide europee
Martesana, 27 Giugno 2018 ore 06:00

Obiettivo edifici a energia quasi zero al 2050, con tappe intermedie per il 2030 e il 2040. Il 17 aprile 2018 il Parlamento europeo ha infatti approvato in via definitiva la revisione della direttiva 2010/31/UE sulla prestazione energetica negli edifici pubblici e privati costruiti nei Paesi dell’Unione europea.

Cosa prevede la normativa europea

La normativa ora prevede:

  • l'obbligo di migliorare la prestazione energetica di edifici nuovi ed esistenti;
  • l'elaborazione di strategie nazionali di ristrutturazione degli immobili;
  • il sostegno allo sviluppo di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici.

Si apre dunque un ampio fronte di interventi, che ha dato il via alla pubblicazione di diversi bandi per lavori di riqualificazione energetica su edifici di proprietà pubblica. Fra questi, le scuole sono spesso fra le costruzioni più obsolete.

Situazione delle scuole

Come spiega Simone Guidetti, l'esperto di Legambiente che ha seguito il progetto Water&Energy presentato in questa pagina, la maggioranza degli edifici scolastici è di classe energetica G, cioè l'ultima. «Nelle scuole in cui siamo entrati con il progetto - racconta - il principale problema era la regolazione della temperatura. I ragazzi hanno infatti registrato, durante le attività laboratoriali, temperature di 23-24 e addirittura 25 gradi nelle classi, con temperature esterne anche di 0 gradi».
Eppure il D.Lgs. 311/06 prevede nelle aule la temperatura di 20 gradi, con un'oscillazione accettabile di +2 gradi.

Ruolo di Cogeser

Il Gruppo Cogeser è pronto per fornire un'adeguata consulenza a enti pubblici e privati perché possano adeguarsi alla Direttiva Ue. L'attività del Gruppo, del resto, è perfettamente in linea con le indicazioni europee: con l'avvio del Progetto Smartesana, Cogeser opera nei settori della riqualificazione degli impianti di pubblica illuminazione, dello sviluppo della mobilità elettrica e appunto nella consulenza per l'efficientamento energetico e la gestione del calore negli edifici.

 

#smartcity | Sviluppo sostenibile: la vera sfida è l’educazione dei nostri giovani

#smartcity | «Promuoviamo in Martesana stili di vita virtuosi»