Cronaca
Solidarietà

Settanta giovani di Cernusco sul Naviglio portano conforto ai senzatetto

Vanno a visitare le persone che si trovano in zona Duomo e nel quartiere della Stazione Centrale.

Settanta giovani di Cernusco sul Naviglio portano conforto ai senzatetto
Cronaca Martesana, 17 Gennaio 2021 ore 09:51

Si chiama "Pastorale samaritana" ed è l'iniziativa lanciata da don Andrea Citterio, responsabile della pastorale giovanile a Cernusco sul Naviglio, ai giovani. La proposta è andare alla sera a portare conforto ai senzatetto di Milano.

Settanta giovani

Hanno aderito in una settantina, tra ragazzi già impegnati in oratorio, boys scout e giovani non coinvolti in alcuna attività, ma attirati dalla bellezza del progetto. A gruppetti di 6, 7 o 8 vanno, sempre accompagnati dal sacerdote, per le vie del centro storico, dove di giorno normalmente i negozi scintillano e brulicano di visitatori (eccezion fatta per questo periodo di emergenza sanitaria). Oppure nel quartiere della Stazione Centrale. A coordinare il progetto è la Croce Rossa Italiana.

"Un'esperienza che apre gli occhi"

I giovani portano con sé tè caldo, coperte, generi di conforto e... compagnia. Hanno un elenco di persone da visitare, tra le 20.30 e mezzanotte (soprattutto in centro infatti, i senzatetto sono degli "habituè" da anni). Chiedono loro come va e avviano una chiacchierata con ciascuno, se sono disponibili. "Nel mio immaginario, anche solo per il fatto che queste persone si vedono soprattutto di notte, era un mondo buio e ignoto - ha raccontato Maria Sofia Navoni, 23 anni, una dei volontari -  Avere infranto tale barriera mi ha aperto gli occhi, anche su me stessa". Anche a Segrate c'è una simile iniziativa per essere vicino in queste fredde notti invernali a chi non ha un tetto sotto cui dormire.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 16 gennaio 2021.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE.