La lettera

Scontro tra Vimodrone e Cologno sul forno crematorio

Il sindaco Dario Veneroni scrive al collega Angelo Rocchi: "Cittadini preoccupati, non mi hai informato delle tue intenzioni".

Scontro tra Vimodrone e Cologno sul forno crematorio
Cronaca Martesana, 23 Gennaio 2021 ore 12:13

Scontro tra Vimodrone e Cologno Monzese sul forno crematorio. Il sindaco Dario Veneroni scrive al collega Angelo Rocchi: "I miei cittadini sono preoccupati, non mi hai informato delle tue intenzioni".

Forno crematorio: "Perché non ne sappiamo nulla?"

L'impianto di cremazione che Cologno vorrebbe realizzare nel cimitero di via Longarone dista una manciata di metri dal confine con Vimodrone. E precisamente con quello della frazione di Cascina Crivella. Mercoledì 20 gennaio 2021, il primo cittadino di Vimodrone ha voluto scrivere una lettera al collega colognese Rocchi, non nascondendo l'amarezza di aver saputo dell'adesione a un avviso di manifestazione d'interesse lanciato da Regione Lombardia solo dalla stampa locale: ovvero dalla Gazzetta della Martesana e dal nostro portale web primalamartesana.it. "Sono stato allertato da parecchi miei cittadini e cittadine preoccupati e ho appreso dalla stampa locale che la Giunta da te guidata avrebbe risposto a una manifestazione di interesse di Regione Lombardia che ha intenzione di aprire nuovi impianti crematori, per soddisfare l’aumento di richieste di cremazione nella nostra Regione - ha scritto Veneroni - Non ti nascondo che apprendere dai giornali di un’operazione così importante che potrebbe concludersi ai confini della città che amministro mi ha lasciato alquanto perplesso".

Intanto prosegue la raccolta firme contro l'idea dell'impianto

Perplessità, quelle di Veneroni, identiche a quelle espresse nelle scorse settimane dall'opposizione (ma non solo) a Cologno Monzese: intanto la mobilitazione contro il forno crematorio scattata settimana scorsa prosegue. La raccolta firme online ha già sfondato quota mille adesioni. Parallelamente i Cinque Stelle colognesi hanno lanciato l'idea del mailbombing diretto al sindaco Rocchi, con l'invito rivolto ai cittadini di scrivere mail al suo indirizzo istituzionale di posta elettronica con oggetto "No forno crematorio".

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 23 gennaio 2021.