Menu
Cerca
Domenica 2 maggio

Quattrocento persone da evacuare per far brillare la bomba ritrovata a Segrate

Le operazioni previste per il 25 aprile 2021 sono state rimandate perché quel giorno si terrà una gara internazionale di canoa all'Idroscalo.

Quattrocento persone da evacuare per far brillare la bomba ritrovata a Segrate
Cronaca Martesana, 16 Aprile 2021 ore 14:05

Quattrocento persone da sgomberare per consentire agli artificieri del 10° Reggimento Genio Guastatori di Cremona di eseguire lo spolettamento dell’ordigno.

Quattrocento persone da sfollare a Segrate

Sono circa quattrocento i residenti di Segrate che dovranno lasciare le proprie abitazioni il 2 maggio 2021 affinché gli artificieri facciano brillare la bomba ritrovata bel cantiere Teralp a Tregarezzo a metà marzo. Inizialmente le operazioni erano previste per il 25 aprile, ma la prefettura ha preferito rimandare tutto visto che in quella data si terrà una gara internazionale di canoa all’Idroscalo. Molte le perplessità sollevate dal sindaco Paolo Micheli, ma il prefetto intende andare avanti.

Previste molte chiusure

L’evacuazione di domenica 2 maggio interesserà circa quattrocento persone nel raggio di 450 metri tra Tregarezzo e una parte del Segrate Village (palazzina B). Il centro di accoglienza potrebbe venire allestito alle scuole di San Felice.
Nella fase dello spolettamento verranno chiuse anche la stazione ferroviaria, la Mondadori, l’Idroscalo, la Rivoltana tra il rondò di San Felice e il Luna park, la circonvallazione dell’idroscalo e via Gaber per la fase del brillamento (la bomba dopo il disinnesco verrà fatta esplodere nel terreno al confine con Peschiera Borromeo).
Treni e aerei si fermeranno il tempo dello spolettamento. Restano ancora da definire il protocollo sanitario, chi sosterrà i costi per le sanificazioni e che tipo di ordinanza firmerà il prefetto. Martedì 20 aprile 2021 si terrà la riunione operativa per stabilire i dettagli.