Il caso

Il pirata della strada è un minorenne, il padre si prende una multa da 6mila euro

Il fatto è avvenuto nei giorni scorsi a Trezzo sull'Adda. La Polizia Locale è riuscita a risalire all'autore del gesto grazie a una testimonianza.

Il pirata della strada è un minorenne, il padre si prende una multa da 6mila euro
Cronaca Trezzese, 04 Agosto 2021 ore 08:00

Pirata della strada minorenne individuato dalla Polizia Locale di Trezzo sull'Adda grazie a una testimonianza. Comminate seimila euro di sanzioni al padre del ragazzo.

Il pirata della strada è un minorenne, la multa se la prende il padre

Tutto è nato da un banale battibecco con un'automobilista, terminato con una serie di sanzioni per un totale di seimila euro, a carico del baby pirata della strada. L'episodio è avvenuto nei giorni scorsi a Trezzo sull'Adda e ha visto come protagonista un diciassettenne di Mezzago a bordo di uno scooter. Il ragazzo stava viaggiando lungo la strada provinciale Sp2 in direzione Trezzo sull'Adda, quando, a detta dello stesso, ha subìto un torto stradale. Da lì è iniziato un acceso diverbio con il conducente di un'autovettura che viaggiava nella stessa direzione di marcia del ciclomotore. Alla fine il motorino è finito pure contro il veicolo danneggiandolo. A quel punto l'autista pensava che il giovane accostasse per fare la constatazione amichevole e invece questi ha dato di gas e ha fatto perdere le tracce.

Le indagini della Polizia Locale

Sembrava finita per il malcapitato automobilista e invece qualcuno aveva visto tutto e ha avuto pure la prontezza di riflessi per segnarsi la targa del centauro e riferirgliela. E a quel punto per l'assistente scelto  Paolo Camagni della Polizia Locale è stato semplice risalire all'identità del fuggitivo. Il motorino è infatti risultato intestato al padre del ragazzo che è stato quindi convocato in Comando.

Il servizio completo sulla Gazzetta dell'Adda in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 31 luglio 2021.