Menu
Cerca
Partono multe per 1.100 euro

Non rispetto della normativa anti-Covid e altre irregolarità: fruttivendolo aperto da 24 ore subito chiuso dalla Polizia Locale

L'intervento degli agenti a Cologno Monzese ieri, mercoledì 10 marzo 2021: aveva alzato la saracinesca il giorno prima.

Non rispetto della normativa anti-Covid e altre irregolarità: fruttivendolo aperto da 24 ore subito chiuso dalla Polizia Locale
Cronaca Martesana, 11 Marzo 2021 ore 11:03

Non rispetto della normativa anti-Covid e altre irregolarità: fruttivendolo appena aperto chiuso dalla Polizia Locale. L’intervento degli agenti a Cologno Monzese ieri, mercoledì 10 marzo 2021: aveva alzato la saracinesca il giorno prima.

Chiuso fruttivendolo per cinque giorni: multe per 1.100 euro

Sospensione dell’attività per cinque giorni e verbali per 1.100 euro. Alla multa da 400 euro per l’inosservanza delle regole inserite nel Dpcm (mascherine e gel sanificante inesistente in primis) si sono infatti aggiunte contravvenzioni per altri 700 euro per diverse irregolarità di tipo amministrativo: dall’occupazione di suolo pubblico non autorizzata, all’insegna che non aveva ottenuto l’ok dall’Amministrazione, passando per il volantinaggio “selvaggio” non permesso dal Regolamento di Polizia urbana.

Il negozio aveva aperto solo ventiquattr’ore prima…

Il giorno precedente (martedì, il primo di apertura), la Polizia Locale aveva già provveduto ad ammonire il titolare 43enne di origine egiziana dell’attività Stella Frutta di via Cavallotti, facendogli notare che le cassette con i vegetali in vendita non potevano stazionare sul marciapiede senza permessi, senza tralasciare l’obbligo di indossare le mascherine, di mettere a disposizione i gel sanificanti e di affiggere il cartello per segnalare il numero massimo di clienti che potessero stazionare all’interno. Ieri nulla era cambiato. E così la Polizia Locale guidata dal comandante Silvano Moioli ha preso provvedimenti.

Un “piccolo gigante” nel campo dell’ortofrutta

Sono undici i negozi che appartengono allo stesso marchio tra hinterland milanese e Brianza, compresi i due punti vendita di Cologno (ce ne è uno anche in corso Roma) e Brugherio: anche quest’ultimo era stato chiuso recentemente per il mancato rispetto della normativa anti-contagio dalla Polizia Locale brugherese.

6 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli