Due relazioni diverse

Morti per Covid nella Rsa, la commissione si spacca

Per alcuni consiglieri di Cassano d'Adda la gestione degli ospiti è stata abbastanza attenta, per gli altri sono stati commessi diversi errori.

Morti per Covid nella Rsa, la commissione si spacca
Cronaca Cassanese, 10 Gennaio 2021 ore 10:46

Terminato l’approfondimento sulle attività svolte in primavera alla casa di riposo Belvedere di Cassano d’Adda. I membri non si sono trovati d’accordo sulle conclusioni.

Commissione divisa sui morti alla casa di riposo di Cassano d’Adda

Da luglio al 21 dicembre 2020 i componenti della Commissione consiliare di inchiesta, indagine e garanzia sulla gestione dell’emergenza Covid nella residenza per anziani Belvedere di Cassano d’Adda hanno analizzato documenti e corrispondenza, sentito testimonianze e vagliato ogni aspetto per poi giungere a due conclusioni… diverse. Due membri della maggioranza ritengono infatti che, stante un periodo di generale impreparazione a fronteggiare la pandemia in tutta Italia, sia stato fatto il possibile, ma per gli altri le criticità non sono mancate a partire dai ritardi nella richiesta ad Ats per l’esecuzione dei tamponi fino alla comunicazione con i parenti degli ospiti. In primavera, periodo oggetto dell’approfondimento, si sono registrati 31 decessi.

Il servizio completo sulla Gazzetta dell’Adda in edicola e in versione sfogliabile web per pc,
smartphone e tablet 
da sabato 9 gennaio 2021.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità